MERRIMACK – Obsecrations To The Horned

Pubblicato il 17/10/2004 da
voto
6.0
  • Band: MERRIMACK
  • Durata: 01:12:23
  • Disponibile dal: 01/08/2004
  • Etichetta: Moribund Records
  • Distributore: Masterpiece

Grazie al fatto che la Francia possiede una delle migliori scene black metal internazionali sono molti i gruppi transalpini ad approfittare e godere di questo buon momento per tornare alla ribalta. Anche i gruppi di ‘seconda linea’ come i Merrimack raccolgono i loro frutti e si ripropongono al pubblico grazie a questa lunghissima raccolta “Obsecrations To The Horned” voluta dalla Moribund Records. Noti più che altro per far parte delle frangia più estrema del movimento black francese, ossia la famigerata ‘black metal legion’, i Merrimack raggruppano tre lavori passati in una sorta di antologia che copre un arco di tempo quasi decennale. Oltre al lungo demo del 1995, troverete qui le canzoni che fecero parte dello split assieme alla pagan metal band francese degli Hirilorn, per poi concludere con il demo del 2001. I Merrimack non sono certo un gruppo superlativo, però sia la prima parte del cd, cioè quella dedicata al demo del 1995, sia le canzoni dello split sono molto interessanti e suggestive. Nei primi tempi la band era piuttosto sinfonica seppur ancora poco raffinata, e il suo approccio non era poi così distante da quello aggressivo degli Ishtar di parecchi anni fa. Con il tempo la band ha perso molto della sua natura sinfonica ed il riffing si è via via imbarbarito sempre più sino a retrocedere ad un death/black molto rude. I tempi usati dai Merrimack all’inizio di carriera non erano sostenutissimi, ma con il passare degli anni lo sono un po’ diventati. La band è diventata più spietata anche se non ha mai curato la pulizia d’esecuzione dei propri brani. Una trasformazione, questa, che oltre a far diventare il gruppo ancor meno particolare, non ha portato troppe migliorie all’interno del suond dei Merrimack. Le canzoni valide ci sono e si sentono, ma questa raccolta sembra un po’ esagerato per un gruppo che non ha un repertorio di tutto rispetto e che anche dal punto di vista qualitiativo lascia a volte a desiderare. Ad ogni modo, una valida opportunità di far vostra la discografia dei Merrimack in un colpo solo.

TRACKLIST

  1. intro
  2. asgard, kingdom of nordic gods
  3. unholy god of the past
  4. the myth of avallon
  5. interlude 1
  6. running to the dark
  7. interlude 2
  8. maleus maleficarum
  9. interlude 3
  10. outro
  11. eresia
  12. apostasy
  13. the sabbath's celebration
  14. farewell to my land
  15. intro
  16. noigel
  17. paedophilic orgasmatron
  18. live the lie
  19. sanctum regum
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.