MEURTRIÈRES – Meurtrières

Pubblicato il 29/07/2020 da
voto
6.5
  • Band: MEURTRIÈRES
  • Durata: 00:28:39
  • Disponibile dal: 24/07/20
  • Etichetta: Gates Of Hell Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Basterebbe buttare un occhio alla copertina posta qui a fianco per capire gli intenti dei francesi Meurtrières. Un tratto semplice e primordiale ma altrettanto dettagliato e sinistro a disegnare una ragazza solitaria, armata di spada, in procinto di sferrare l’attacco decisivo alla fortezza maledetta: particolari artistici che vengono ripresi anche nella proposta musicale espressa dal quintetto di Lione. Attivi dal 2018, i Meurtrières ci offrono il qui presente ed omonimo EP di debutto raccogliendo i semi gettati dalle prime forme di NWOBHM (Maiden in primis), mescolandoli a dovere con le schegge maligne, a tinte black, dei Mercyful Fate. Attenta ai dettagli e coinvolgente al punto giusto, la band francese si distingue anche per altri due elementi legati entrambi alla figura del proprio vocalist: se da una parte abbiamo la voce grintosa e nel contempo aggraziata della frontwoman Fleur, dall’altra è il suo cantato in madrelingua a regalare ulteriore fascino ai cinque brani inseriti in tracklist.
Liriche che spuntano leggiadre dopo un’intro dal sapore settantiano in occasione dell’opener “A La Spatha” che, con i suoi sette minuti scarsi, racchiude tutte le potenzialità messe in campo dai cinque lionesi. L’incedere ammaliante che pervade l’intero brano si interrompe bruscamente per il dare benvenuto ad uno stacco strumentale più macabro, anticipando la stessa Fleur per un’ultima e disperata declamazione. Il pezzo iniziale, così come la conclusiva “La Déferlante”, dignitoso il richiamo alla “Satan’s Fall” di King Diamond, spicca sicuramente sui restanti brani i quali, pur non disdegnando, ricalcano a grandi linee quanto offerto nei due episodi menzionati, generando così una leggera involuzione creativa. Pecca che non inficia comunque sulla qualità globale di un EP che si inserisce di diritto alla voce ‘interesse’: sì old school, ma con quel profumo di freschezza che ci porta a mantenere un occhio di riguardo al futuro dei Meurtrières.

TRACKLIST

  1. A La Spatha
  2. Alienor
  3. La Fille Du Cerbère
  4. Rosae Bellum
  5. La Déferlante
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.