MIND KEY – MKIII – Aliens In Wonderland

Pubblicato il 25/07/2019 da
voto
7.5
  • Band: MIND KEY
  • Durata: 00:57:49
  • Disponibile dal: 12/07/2019
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore:

Abbiamo dovuto aspettare più o meno un decennio prima di poter ascoltare un nuovo album dei napoletani Mind Key. Ed è un peccato, perché questi ragazzi hanno talento e un album come “MKIII – Aliens In Wonderland” lo dimostra con decisione. Il quintetto, grazie al supporto della Frontiers Records, torna oggi sul mercato con una formula che potrebbe sembrare un po’ ardita ma che, a conti fatti funziona: i Mind Key, infatti, partono da una matrice prog metal, figlia di Dream Theater e, soprattutto, Symphony X, a cui si affianca un approccio melodico pomposo, che affonda le sue radici nell’AOR e nel class metal. Lo stile descritto, quindi, si traduce in una manciata di composizioni che cercano di far convivere sia l’approccio complesso ed intellettuale del prog che l’immediatezza melodica degli anni Ottanta. Così le chitarre di Emanuele Colella si fanno carico dei riff più rocciosi, con un sound pieno, ritmiche più intricate e pregevoli assoli; mentre le tastiere di Dario De Cicco si dividono tra orchestrazioni e sonorità futuristiche, in linea con l’atmosfera a metà tra il fiabesco e il fantascientifico evocata dal titolo. Un assoluto punto di forza, poi, è da cercarsi nella performance vocale di Aurelio Fierro, cantante dotato di un timbro ed una capacità invidiabili, che ricorda da vicino quella di un fuoriclasse come Jorn Lande. Il risultato finale è assolutamente credibile e concreto, con composizioni che si distinguono sia per scrittura che per esecuzione. Citiamo, tra quelle che ci hanno maggiormente convinto, “Hate At First Sight”, particolarmente trascinante e melodica, “Be-Polar”, più intensa ed aggressiva, ed “Oblivion”, che gioca invece su melodie più pacate, calde ed avvolgenti. A fronte di una qualità generale sopra la media, c’è solo uno spunto di miglioramento che ci sembra utile sottolineare: la formula scelta dai Mind Key funziona, ma è anche vero che l’album, nel suo complesso, ci è parso fin troppo lineare, mentre la nostra sensazione è che questi ragazzi abbiano assolutamente le carte in tavola per usare ancora più colori e sfumature nella propria musica. Detto questo, “MKIII – Aliens In Wonderland” rimane un lavoro assolutamente degno di nota, che speriamo possa essere il primo passo di una nuova fase, più ricca e piena di soddisfazioni, della storia dei Mind Key.

TRACKLIST

  1. Alien In Wonderland
  2. Hank (The Blazing Eyes)
  3. Hate At First Sight
  4. Angry Men
  5. Hands Off Cain
  6. Be-Polar
  7. Oblivion
  8. Psycho World
  9. Vertigo (Where The Cold Wind Blows)
  10. Pure He/Art
  11. Non-Existence
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.