MINISTERO DELL’INFERNO – Ministero Dell’ Inferno

Pubblicato il 23/04/2008 da
voto
8.0

Chi riesce a fare dell’estremismo sonoro e dell’attitudine il valore essenziale per valutare la musica non si farà problemi ad oltrepassare il confine del metal per giungere nelle strade capitoline, dove sofferenza, degrado ed emarginazione fanno da padrone e accomunano: se Necro ha dimostrato che il genere musicale è secondario a violenza, perversione e malattia pure da noi c’è chi ha recepito il messaggio, e chi meglio del Truceklan per incarnare l’essenza del disagio nello stivale? Noyz Narcos, il migliore del Klan in quanto a skill e flow ma secondo a nessuno nel descrivere figurativamente orrore e degrado in immagini concrete o astratte. Metal Carter, antieroe underground misantropo, misterioso, doloroso e folle fino all’eccesso, alter ego mostruoso e distruttivo. Duke Montana, anglofono sboccato e stradaiolo, disilluso e pericoloso, il link con l’altra parte dell’oceano, ultimo affiliato alle attività del combo. Senza citare Gel, Cicoria, Cole, Santo Trafficante, satelliti tossici, bastardi e sgrammaticati, che ampliano il potenziale di un culto deflagrante che cresce di data in data, espandendosi a macchia d’olio col passaparola, perlopiù delle bocche sconvolte dalla violenza sonora. A suggellare la prolificità degli artisti ecco il progetto Ministero Dell’Inferno, che sfonda la dimensione del mixtape per abbracciare amici/artisti che condividono l’attitudine truce e rinnegano, almeno nei panni indossati nel progetto, gli stilemi del gangsta per un inno all’hardcore più puro e malato. Troviamo dunque le leggende grindcore Cripple Bastards, che si uniscono alla scomoda Violetta Bouregarde e a Cole per l’horror di “Regresso Tumorale”, crossover impensabile per l’ottuso e rivoltante per il pudico. Gli “zii” di Milano Club Dogo regalano il prossimo singolo “Dogologia” (da “Benvenuti Nella Giungla”), mentre Kaos partecipa con un riuscito remix di “Pandemia”, per il resto solo inediti. C’è anche il noto Fabri Fibra, che ripete la sua formula di successo in una “Deadicated” imbastardita dal beat di Lou Chano e e dal chorus di Duke Montana, e Danno (Colle Der Fomento), che si dimostra all’altezza della sua fama. Chi riesce a sconvolgere maggiormente però sputa sempre le rime sventolando bandiera Truce: sugli scudi Noyz Narcos in “Underground Rap Star”, lo stesso con Duke Montana in “The Gates Of Hell” e col ‘sergente di metallo pesante’ Carter nel manifesto hardcore di “Bloodbath”. Il ‘pagliaccio di ghiaccio’ (oramai cult di youtube) sfolgora in tutta la sua rabbia patologica nella successiva “Nato Cattivo”. “Malavita” è invece il gioiello di un Cole che sta percorrendo la strada maledetta della coppia leader del gruppo. Inutile continuare nell’elenco delle tracce: il TruceKlan ha raggiunto un nuovo livello e fa proseliti tra alcuni degli artisti più interessanti della scena, sconfinando, dopo il saccheggio di tematiche, in ambienti e collaborazioni puramente metalliche. Per mettere alla prova i vostri tabù e affrontare faccia a faccia i vostri incubi non c’è niente di meglio. Chi rabbrividisce al sentir parlare di hip hop non li prenda nemmeno in considerazione (de gustibus), se invece volete testare le vostre orecchie e il vostro stomaco…

TRACKLIST

  1. Intro - Gengis Khan
  2. The Gates Of Hell - Duke Montana & Noyz Narcos
  3. Underground Rap Star - Noyz Narcos
  4. Trucemusick - Mystic1 & Chicoria
  5. We Crave Hardcore Rap - Duke Montana & Metal Carter
  6. Dogologia - Dogo Gang
  7. Vorebbero - Zinghero & 1Zuckero
  8. Bloodbath - Metal Carter, Duke Montana & Noyz Narcos
  9. Nato Cattivo - Metal Carter
  10. Per Kare - Chicoria, Julia & Mr.P
  11. Pandemia RMX - Kaos
  12. T.Klan Regime - Noyz Narcos
  13. Regresso Tumorale - Cripple Bastards, Cole & Miss Violetta Beauregarde
  14. Deadicated - Fabri Fibra, Cole & Duke Montana
  15. Deragliamento Personale - Danno
  16. Malavita - Cole, Zinghero, 1Zuckero & Julia
  17. Non Ce Giocate - Gente De Borgata
  18. Già Vecchi - Metal Carter, Mr.p & Chicoria
  19. Tutto Uguale Tutto Male - Benetti DC & Pinta Facile Oi!
  20. Fai Un Passo - Metal Carter, Santo Trafficante & Gel
  21. Spazio Per Nessuno - Metal Carter & Santo Trafficante
  22. Confesso Tutto - Noyz Narcos & Mystic1
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.