MISBELIEVING – In The Name Of God

Pubblicato il 11/10/2003 da
voto
7.5

Spotify:

Apple Music non ancora disponibile

Nati a Cagliari nella primavera dello scorso anno, i Misbelieving esordiscono con questo primo demo proponendo un death metal abbastanza originale con aperture a stili estremamente diversi come il jazz e parti di chitarra in stile tipicamente classico. Il primo brano, “From Beyond” è introdotto da una gustosa parte di pianoforte suonata da Nicola, che nella band si cimenta soprattutto con la chitarra, elemento portante del gruppo. Il pezzo poi prosegue in tipico death metal style in cui la fa da padrone la voce di Alex, anche se purtroppo la qualità della registrazione penalizza il lavoro di Mike al basso, unica nota dolente del demo in questione. La seconda canzone “The Point Of No Return” è decisamente migliore, a mio avviso, della precedente: all’inizio si intersecano perfettamente pianoforte e chitarra per poi lasciare spazio a vari ritmi e cambi di tempo, spezzati anche da arpeggi di chitarra pulita che si inseriscono molto bene nella song. L’ultimo brano “Into The Flux” è indubbiamente il migliore proposto dalla formazione; inizia con una chitarra acustica cui fa da tappeto una tastiera con vari suoni da atmosfera; si continua poi con diversi cambi di tempo mai banali o fuori luogo, come spesso succede a chi cerca di unire tra loro generi diversi. A chiusura del tutto ci aspetta un breve assaggio di jazz che fa calare il sipario su questo demo che risulta sicuramente un ottimo inizio che non lascia dubbi sulle qualità dei membri, ma che in parte viene penalizzato da una registrazione non impeccabile soprattutto per quanto riguarda il basso, e che lascia ben sperare per il futuro.

TRACKLIST

  1. From Beyond
  2. The Point Of No Return
  3. Into The Flux
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.