MOLLY HATCHET – The South Has Risen Again

Pubblicato il 24/08/2011 da
voto
6.5
  • Band: MOLLY HATCHET
  • Durata: 01:20:15
  • Disponibile dal: 19/08/2011
  • Etichetta: SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

Da sempre le compilation hanno un grosso vantaggio, permettono di conoscere una band a livello sommario in un colpo solo. Allo stesso modo si rivelano inutili quando una formazione continua a pubblicarne a profusione senza un valido motivo. “The South Has Risen Again” è l’ultimo best of dei Molly Hatchet, amatissimi alfieri del southern rock, che si aggiunge ad un’interminabile serie di uscite precedenti. Nulla da obiettare, ovviamente, sul versante musicale, perché il disco in questione contiene alcuni tra i migliori brani della sfortunata band americana, che in tanti anni di carriera non è riuscita ad ottenere un successo al pari di molti colleghi. “Son Of The South” e “Whiskey Man” non perdono nulla del loro vigore, riescono sempre a penetrare il cuore dei fan grazie alle melodie catchy ed a potenti linee vocali intonate dal sempreverde Phil McCormack. “The South Has Risen Again” cerca di invogliare l’acquisto tramite l’inedito “Sacred Ground”, brano sicuramente di valore, ma incapace di porsi alla pari dei grandi capolavori firmati Molly Hatchet. Questo best of potrebbe rivelarsi appetitoso solo per chi non possiede proprio nulla della formazione di Jacksonville, in caso contrario il nostro consiglio è di ripiegare sui primi lavori della band o, piuttosto, su “Greatest Hits” uscito nel lontano 1985. La bandiera confederata sventola alta in cielo grazie a Bobby Ingram e compagni, ma di dischi come questo, francamente, non ne sentivamo il bisogno.

TRACKLIST

  1. Son Of The South
  2. Heart Of The USA
  3. Tatanka
  4. Fall Of The Peacemakers
  5. American Pride
  6. Devil's Canyon
  7. World Of Trouble
  8. Down From The Mountain
  9. I'm Gonna Live 'till I Die
  10. Safe In My Skin
  11. Rainbow Bridge
  12. Cornbread Mafia
  13. Mississipi Moon Dog
  14. The Journey
  15. Bounty Hunter (live)
  16. Gator County (live)
  17. Whiskey Man (live)
  18. Beatin` The Odds (live)
  19. The Creeper (live)
  20. Flirtin`With Disaster (live)
  21. Sacred Ground
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.