MONSTER TRUCK – True Rockers

Pubblicato il 09/10/2018 da
voto
8.5
  • Band: MONSTER TRUCK
  • Durata: 00:40:28
  • Disponibile dal: 14/09/2018
  • Etichetta: Mascot Records
  • Distributore: Edel

La sofferenza che sta vivendo il mercato musicale è sotto gli occhi di tutti, tanto che un sacco di band dall’immenso potenziale faticano a conquistare fama e gloria, in ogni caso lontane dai numeri a sei zeri che si ottenevano negli anni Settanta, Ottanta e Novanta.  Questo discorso vale per i Monster Truck, strabiliante formazione canadese che in sei anni di onorata carriera ha sfornato tre dischi, uno più bello dell’altro.  In un’altra epoca siamo certi che un album come “True Rockers” avrebbe riscosso grande successo grazie alla sua forza e ad una maturità artistica invidiabile in grado di prendere il meglio dagli insegnamenti dei mostri sacri del rock e rielaborare il tutto in una ricetta attuale e dal gusto unico e dinamitardo. Basi pensare alla dirompente titletrack (in cui appare Dee Snider dei Twisted Sister come ospite) che coinvolge grazie alle potenti parti di batteria, ai cori mai troppo stucchevoli e ad un ritornello che si stampa in testa sin dal primo ascolto. Si va in crescendo con la successiva “Thundertruck”, dove il tastierista Brandon Bliss infonde tutto il suo amore per i primi Rainbow all’interno del brano, spinto a massima velocità fino al sontuoso refrain. Considerare i Monster Truck una band nostalgica sarebbe un grave errore, su “Evolution” infatti troviamo forti riferimenti al rock duro (e radiofonico) americano di inizio anni 2000. Chiusa questa parentesi ammiccante, Jon Harvey e compagni tornano a pestare su “Devil Don’t Care”, impreziosita da una calda armonica che dona al pezzo un gusto southern molto ghiotto e appetitoso. A dimostrazione del buon lavoro svolto dalla band, anche “Young City Hearts” possiede tutte le carte in regola per ambire a diventare un singolo di successo grazie alla sua immediatezza e orecchiabilità. Avanti ancora, la ballad “Undone” è destinata a far breccia nel cuore dei fan dei Lynyrd Skynyrd. Ogni membro della band offre una performance ai massimi livelli, idem dicasi per la produzione che eleva a potenza questo lavoro con suoni definiti, potentissimi e mai troppo grezzi. Chi ha seguito la storia dei Monster Truck li ha visti crescere, disco dopo disco, fino a diventare quella che oggi è una delle formazioni hard rock più convincenti e artisticamente valide dell’ultimo decennio. Undici canzoni, undici pezzi da novanta, zero scarti. Con questi numeri non si può far altro che consigliare caldamente l’acquisto di “True Roeckers”, anche a scatola chiusa. Se al mondo vi è ancora un barlume di giustizia, la consacrazione dei canadesi non può più tardare.

TRACKLIST

  1. True Rocker
  2. Thundertruck
  3. Evolution
  4. Devil Don’t Care
  5. Being Cool Is Over
  6. Young City Heart
  7. Undone
  8. In My Own World
  9. Denim Danger
  10. Hurricane
  11. The Howlin’
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.