MOTHER OF MILLIONS – Sigma

Pubblicato il 05/12/2017 da
voto
7.5
  • Band: MOTHER OF MILLIONS
  • Durata: 41:20
  • Disponibile dal: 03/11/2017
  • Etichetta: Vici Solum Productions
  • Distributore:

Sembra che il prog metal non abbia ancora smesso di mietere vittime. Con una verve encomiabile ecco rispuntare fuori il nome dei Mother Of Millions, la controparte ateniese dei Pain Of Salvation, che regala con “Sigma” un nuovo importante tassello nella loro storia, iniziata con “Human” del 2014. Sigma, è l’iniziale di ‘Σιωπή’: il silenzio. “Il silenzio ha il suono della vergogna. Siamo sottomessi alle regole non dette dell’obbedienza, che sono suggellate da una spirale di silenzio. Le nostre catene sono condannate ad essere rotte solo facendoci sentire come massa, come un ensemble musicale che vuole cantare la sua liberazione”, viene affermato dalla band. E infatti con “Shine” che si concentra su di sé l’attenzione principale, proprio per una prestazione ottima di George Prokopiou (che rimarrà tale per tutto il disco), supportata, come voce unica di una massa, da un impianto di puro stampo progressive, di quello non divagatorio ma più orientato verso le tonalità ritmiche secche e dirette più in voga in questo periodo, oltre che di quelle più d’atmosfera (di cui si fa grande carico Makis Tsamkosoglou alle tastiere). Il discorso si fa ancora più interessante con “Silence”, ampiamente ricompensante anche le progressioni e il melting-pot con il prog rock, il folk, il post-rock e una certa vena alternative, momenti sapientemente orchestrati, in cui il quintetto di Atene riesce a mantenere alta la soglia dell’attenzione, senza osare troppo e senza nemmeno risultare banale. L’emotività e il concept giocano sicuramente le loro valenze principali all’interno dell’album, così come è espresso in “Rome”, forse una delle canzoni più affabili, che si lancia in quello spartiacque strumentale che è “Their Passage, The Light”, elemento definitivo ed essenziale all’interno del progredire dell’album, motore secondo di un nuovo crescendo d’atmosfera. Un album, questo “Sigma”, che va gustato e digerito come un unico piatto, dall’inizio alla fine, ed inquadrato in una sostanza unica. L’atmosfera cresce brano dopo brano e distingue un album progressive standard da uno suonato con un’anima (“Collision” e “Spiral” ne sono ennesime prove), che si nutre di nuove sonorità e mantiene lo spirito di urlo liberatorio contenuto nel concept da cui tutto prende le mosse e si inabissa nella mortale conclusione.

TRACKLIST

  1. Emerge
  2. Shine
  3. Silence
  4. Rome
  5. Their Passage, The Light
  6. Collision
  7. The Rapture
  8. Spiral
  9. Sigma
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.