MOTORFINGERS – Black Mirror

Pubblicato il 23/09/2012 da
voto
6.5
  • Band: MOTORFINGERS
  • Durata: 00:42:43
  • Disponibile dal: 21/05/2012
  • Etichetta: (logic(il)logic)
  • Distributore: Andromeda

Dopo aver pubblicato un paio di EP di riscaldamento, i Motorfingers giungono alla fatidica prova del fuoco con questo debutto sulla lunga distanza intitolato “Black Mirror”. L’album contiene nove brani dal quale emerge in maniera nitida l’amore della band modenese nei confronti di alcune importanti realtà americane dell’hard rock moderno. I principali punti di riferimento del five piece emiliano sono facilmente individuabili nel riffing solido e corposo di scuola Alter Bridge e nella continua ricerca del chorus vincente che ha fatto la fortuna degli amati/odiati Nickelback. Il tutto viene condito da un’atmosfera lievemente oscura che, a conti fatti, riecheggia il mood malinconico del tanto celebre quanto discusso “Black Album” dei Metallica. Le due asce evitano di cadere nella tentazione di inserire continui (e spesso irritanti) armonici artificiali, riuscendo a conferire alle chitarre un suono più dinamico e rotondo. Sebbene la band rimanga ancorata a distanza di sicurezza dall’eccellenza compositiva ed esecutiva raggiunta dai big a stelle e striscie, questa ha l’indiscutibile merito di non voler limitarsi ad imitare pedissequamente i propri eroi, preferendo usare la farina del proprio sacco. L’energico uptempo “Bastards And Saints”, l’astuto groove sincopato che richiama (neanche tanto velatamente) il nu metal dei bei tempi andati di “In My Dreams” e la crepuscolare semi ballad “Mad Crime”, che si sviluppa in un crescendo ad alto tasso emotivo, sono gli episodi che si fanno ricordare ben volentieri in “Black Mirror”. L’unica vera pecca del full risiede nella produzione, indubbiamente curata e professionale, ma per nulla esplosiva e poco funzionale all’economia dei brani, in particolar modo per la scelta del suono della cassa della batteria, sin troppo asettico e plasticoso. Nonostante ciò, i Nostri hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per fare di più e meglio, di conseguenza ci aspettiamo un deciso passo avanti già dal prossimo lavoro…

TRACKLIST

  1. Bastards And Saints
  2. Dust Over Stone
  3. In My Dreams
  4. Mad Crime
  5. My Soul
  6. Lost
  7. Fallen Brother
  8. Out Of Control
  9. Here I Am
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.