MOTORHEAD – The World Is Yours

Pubblicato il 04/01/2011 da
voto
7.5
  • Band: MOTORHEAD
  • Durata: 00:39:42
  • Disponibile dal: 04/01/2011
  • Etichetta: Motorhead Music
  • Distributore: EMI

Trentacinque anni di attività e ventuno dischi in studio fanno dei Motorhead una solida certezza non solo in ambito metal, ma di tutta la scena rock mondiale. Con “The World Is Yours” Lemmy Kilmister e compagni centrano nuovamente il bersaglio, dimostrandosi ancora una delle formazioni più devastanti in circolazione. Nei quaranta minuti scarsi del disco, la band inglese propone una serie di brani veloci e pieni di grinta, a partire dall’opener “Born To Lose”. I riff di Phil Campbell sono manna per le nostre orecchie, abrasivi e potenti nell’ imbastire ritmiche solide come una corazzata. Come se ciò non bastasse, il solito magistrale Mikkey Dee non manca di mettere a dura prova la sua batteria martellando e pestando come un dannato. “I Know How To Die” e “Devils In My Head” faranno fuoco e fiamme dal vivo, mentre con “Rock’n’Roll Music” i Motorhead appaiono per un attimo scanzonati grazie ad una canzone squisitamente rock. Il disco si conclude con “Bye Bye Bitch Bye Bye”, episodio irriverente dal nemmeno troppo velato sapore punkeggiante. Il produttore Cameron Webb ha svolto un lavoro di grande qualità, il disco suona quadrato e diretto come un pugno dello stomaco, inoltre da un ascolto attento è possibile carpire ogni sfumatura dei singoli strumenti. Certo, i Motorhead non tentano nemmeno di prendersi qualche rischio con “The World Is Yours”, preferendo invece andare sul sicuro con dieci killer track. L’originalità, a parte qualche sporadico episodio passato, non è certo di casa sui dischi dei Motorhead, che come Ac/Dc, UDO e poche altre band preferiscono portare avanti un certo tipo di musica senza preoccuparsi eccessivamente di osare in pericolose sperimentazioni. Chi se ne importa, finchè Lemmy continuerà per la sua strada a suon di groove e rock’n’roll mantenendo questi standard qualitativi, i fan del trio britannico non avranno nulla da temere.

TRACKLIST

  1. Born To Lose
  2. I Know How To Die
  3. Get Back In Line
  4. Devils In My Head
  5. Rock 'n' Roll Music
  6. Waiting For The Snake
  7. Brotherhood Of Man
  8. Outlaw
  9. I Know What You Need
  10. Bye Bye Bitch Bye Bye
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.