MOTUS TENEBRAE – The Synthetic Bliss

Pubblicato il 14/05/2010 da
voto
6.0
  • Band: MOTUS TENEBRAE
  • Durata: 00:40:00
  • Disponibile dal: 01/09/2009
  • Etichetta: New Lm Records
  • Distributore: Masterpiece

Da una band arrivata al quarto lavoro ci si dovrebbe aspettare un po’ di più. Anche perché i nostrani Motus Tenebrae sin dagli esordi avevano intrapreso un percorso stilistico, non molto personale a dir la verità, che nel corso degli anni non sono stati in grado di sviluppare adeguatamente. Per carità, i Motus Tenebrae non sono affatto degli sprovveduti, semplicemente “The Synthetic Bliss” ricalca quanto già fatto dalla band in passato, smussando le influenze heavy ed accentuando ulteriormente quelle gothic metal. E’ dal loro esordio che viene sottolineato il pesante in flusso che sul gruppo toscano hanno due gruppi dal peso specifico enorme come i Type O Negative (R.I.P. Peter!) ed i Paradise Lost. I Motus Tenebrae attingono maggiormente dalla band albionica, sia del periodo di “Draconian Times” come su “Nameless”, che di quello successivo, basta ascoltare “Angels On Acid Skies”. Specificatamente per questo “The Synthetic Bliss” si potrebbero anche accostare i nomi di Sundown e soprattutto dei redivivi portoghesi Heavenwood, anche se è quasi impossibile che possano aver esercitato una diretta influenza sulla band nostrana, che probabilmente conosce la band solo per sentito dire. Ma questi gruppi stranieri demarcano comunque il confine sonoro entro il quale ancora di muovono i Motus Tenebrae. La band è brava e dimostra di saper dominare agevolmente questo genere musicale, ma sta rischiando di inabissarsi in delle sabbie mobili, dopo quasi dieci anni è giunto ora il tempo di osare di più!

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Electric Heaven
  3. Raising the Ashes
  4. Nameless
  5. Angels on Acid Skies
  6. Lost in Time
  7. Saints Are Coming
  8. Different Land
  9. 2012
  10. The Synthetic Bliss
  11. In Yellow Waters
  12. Inhuman Genesis
  13. The New World
  14. Outro
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.