MUNICIPAL WASTE – Hazardous Mutation

Pubblicato il 03/11/2005 da
voto
6.0
  • Band: MUNICIPAL WASTE
  • Durata: 00:26:12
  • Disponibile dal: 29/08/2005
  • Etichetta: Earache
  • Distributore: Self

La copertina eseguita da Ed Repka (in passato già autore di cover album di Megadeth ed altri) potrebbe far pensare ad una release thrash, magari in stile Evil Dead. Niente di tutto questo, purtroppo. C’è qualcosa di thrash, in verità il fattore metal in questo CD è dato più dalla produzione che non dal tipo di musica presente in “Hazardous Mutation”. I Municipal Waste mescolano elementi thrash metal all’impianto hardcore/punk piuttosto banale. Il cantante cerca in tutto e per tutto di assomigliare a Wattie Buchan degli The Exploited ma senza ovviamente raggiungere e nemmeno sfiorare il suo modello. Anche la musica potrebbe ricordare gli ultimissimi The Exploited con l’aggiunta di cori massicci in stile Sick Of It All. Peccato non ci sia anche l’influenza sonora del gruppo newyorkese perché i Municipal Waste alla fine risultano abbastanza ‘leggeri’, degni di apprezzamento più in versione live che su un CD corto, monotono, che non lascia il segno. Ci sono un paio di song discrete, ma nulla più. Dieci anni addietro la gente che suonava questa musica era fatta di ben altra pasta. Release che non dice granché.

TRACKLIST

  1. intro ( Death Ripper )
  2. unleash the bastards
  3. the thing
  4. blood drive
  5. accelerated vision
  6. sample
  7. guilty of being tight
  8. the thrashin' of christ
  9. hazardous mutation
  10. nailed casket
  11. abusement park
  12. black ice
  13. mind eraser
  14. tarror shark
  15. set to destruct
  16. bang over
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.