NAILED TO OBSCURITY – King Delusion

Pubblicato il 17/01/2017 da
voto
6.5
  • Band: NAILED TO OBSCURITY
  • Durata: 00:55:49
  • Disponibile dal: 03/02/17
  • Etichetta: Apostasy Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Il combo sassone fa parte di quel folto sottobosco di band che si muovono tra il death melodico e il gothic/doom, rileggendo in maniera più o meno personale la lezione di gente come Katatonia, Dark Tranquillity e Sentenced. Quello dei Nostri è un lavoro onesto, che dimostra buona capacità di songwriting e privo di episodi sottotono come di brani capaci di ergersi sopra la media . Rispetto ai primi due lavori c’è stato un leggero ammorbidimento dei suoni, più moderni, ma senza stravolgimenti: quello che forse è andato perso – almeno in parte – sono la genuinità e le atmosfere del primo album. L’impressione è che il nuovo lavoro segua maggiormente canoni predefiniti, risultando in un certo senso ‘ministeriale’. Il disco è comunque abbastanza godibile, grazie al buon mix di death melodico, rallentamenti doom e melodie malinconiche. La produzione risulta in linea con il genere, quindi piuttosto leggera e moderna, cosa che – pur non essendo fastidiosa – riduce sicuramente intensità e profondità espressiva. Le canzoni si assestano su una velocità media, e anche se tutte hanno una struttura simile, riescono ad avere sufficiente dinamismo interno per non risultare noiose. Mancano, come già detto, momenti in grado di spiccare sugli altri e farsi ricordare, ma la lunga “Uncage My Sanity” è comunque tra gli episodi più riusciti e capace di racchiudere tutti gli elementi propri di questo lavoro. Pur dovendo ancora crescere e dedicarsi ad una maggior personalizzazione del sound, i Nailed To Obscurity possono risultare un’opzione interessante per chi ama questo tipo di sonorità.

TRACKLIST

  1. King Delusion
  2. Protean
  3. Apnoea
  4. Deadening
  5. Memento
  6. Uncage My Sanity
  7. Devoid
  8. Desolate Ruin
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.