NANOWAR – Triumph Of The True Metal Of Steel

Pubblicato il 26/12/2003 da
voto
0.0
  • Band: NANOWAR
  • Durata:
  • Disponibile dal: 26/12/2003
  • Etichetta:
  • Distributore:

Capita, a volte, che facendo il ‘lavoro’ di recensore, possano capitare tra le mani dischi di gruppi dei quali si fatica persino a credere l’esistenza. E’, questo, proprio il caso di “Triumph Of The True Metal Of Steel” dei Nanowar, gruppo che, nemmeno a dirlo, ci propone una divertente (più di quanto possiate immaginare!) parodia di uno dei gruppi più amati/odiati, nonché iconograficamente ‘estremi’, dell’intera scena heavy metal. Nulla di serio sembra infatti esserci nelle intenzioni dei quattro alfieri del metallo più puro ed incontaminato (e come si potrebbe pensare che ce ne siano, semplicemente scorrendo la tracklist, senza nemmeno dare una fugace occhiata ai ‘geniali’ testi?), che riciclano (ehm… diciamo pure copiano, via!) nonché semplicizzano e ‘metallizzano’ a dovere i riff delle più famose canzoni dei Manowar, da “Hail And Kill” a “Fighting The World” passando per “Hail To England”, regalando una mezz’oretta abbondante di sorrisi e buon umore, ulteriormente allietati da due cover semplicemente GENIALI, come “Master Of Pizza” e “Emerald Fork” (i cui titoli storpiati non credo siano di ostacolo alla comprensione delle due canzoni coverizzate), e da una ballata struggente posta in fondo al disco dal semplice ed efficace titolo di “Poser”. Non è il caso di aggiungere altro, perché chi ama la musica piena di benefica ironia (anzi, mi sentirei di dire autoironia, perché ho la sensazione che questi quattro ragazzi non odino affatto i Manowar, tutt’altro!) e di una giusta dose di demenzialità staranno già correndo a contattare i Nanowar per poter avere una dose del loro ‘vero metallo dell’acciaio’, mentre tutti gli altri staranno già inserendo questo simpaticissimo scherzo della musica nella loro lista nera. Non mi resta nient’altro da dire, e nient’altro servirebbe allo scopo, visti i particolarissimi standard del gruppo, standard che non permettono, tra le altre cose, l’assegnazione di un voto determinato alla musica del gruppo. Solo una cosa, per concludere, voglio che ricordiate: se i poser vi insediano e non sembra esserci via d’uscita, afferrate il vostro olifante forgiato dalle insidie di migliaia di battaglie, e chiamate i NANOWAR: Essi vi salveranno, e vi renderanno partecipi della gloria del VERO METALLO DELL’ACCIAIO!

TRACKLIST

  1. True Metal Of Steel
  2. Metal
  3. The True Forest Of The Only True Metal And The Other Heavy Minerals
  4. Our Metal Is So Strong Cos Our Dick Is So Long
  5. Master Of Pizza
  6. Emerald Fork
  7. Poser
  8. Vai Gatto Panceri
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.