NARNIA – Course Of A Generation

Pubblicato il 22/09/2009 da
voto
8.0
  • Band: NARNIA
  • Durata: 00:42:10
  • Disponibile dal: 24/07/2009
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Gli svedesi Narnia sono ormai sulla scena da oltre una decade e seppur avendo un discreto zoccolo di fedelissimi non sono ancora riusciti a raggiungere i livelli di popolarità (e vendite) degli act più noti del genere. La band sin dagli esordi si è sempre contraddistinta per l’utilizzo di tematiche cristiane e i forti riferimenti alla saga di C.S. Lewis, dalla quale hanno prelevato oltre al nome anche il leone, da sempre simbolo che ha contraddistinto le copertine dei precedenti album. Il suono dei Narnia, da sempre debitore ai Rising Force del conterraneo Yngwie J. Malmsteen, seppur senza aver mai portato grossi cambiamenti o stravolgimenti, è sempre stato contraddistinto da una buona qualità, merito anche degli eccellenti musicisti che hanno accompagnato il leader Carljohan Grimmark nei trascorsi della band. “Course of a Generation” porta però aria di cambiamento già dalla copertina: un artwork moderno ed in netto contrasto con quanto fatto in passato è solo il primo tassello di una serie di cambiamenti che seppur senza denigrare ciò che è stato fatto in passato donano una boccata di aria fresca alla proposta. La ricetta dei Narnia ’09 è semplice ed estremamente accattivante: chitarre ribassate, riff taglienti ed estremamenti ficcanti fungono da contorno a canzoni pregne di una cura maniacale dove si innestano ritornelli che non mancheranno di rimanervi in testa sin dal primo ascolto. Il feeling progressivo e neoclassico è sempre presente, ma in questo nuovo episodio è chiara la volontà di dare spazio all’aspetto canzone e gli sproloqui strumentali – seppur presenti – sono sempre a servizio delle canzoni e non risultano superfli o piazzati giusto per fare minutaggio. Il nuovo – e sconosciuto – cantante German Pascual si rende protagonista di una prova convincente, spaziando senza grossi problemi da registri più gravi a quelli più acuti senza mai forzare eccessivamente su questi ultimi, preferendo un’interpretazione calda e sentita. Non si può sbagliare con canzoni del calibro di “Course Of A Generation”, “Rain”, “Sail Around The World” e “Armageddon”: complice anche un’ottima qualità generale l’ascolto procede senza intoppi e l’album si concede senza problemi ad ascolti prolungati e ripetuti senza salti di tracce. Aggiungete una produzione potente ed equilibrata ad una – quasi scontata – debordante prova degli strumentisti e capirete che “Course of a Generation” si candida ad essere una delle uscite più interessanti e convincenti di questo 2009. Probabilmente qualche fan di vecchia data della band storcerà il naso di fronte ai cambiamenti: si sa che in questi casi non esistono le mezze misure e se si dovessere scegliere tra il prendere e il lasciare noi scegliamo senza esitazioni la prima alternativa. Un ritorno gradito e di alta qualità.

TRACKLIST

  1. Sail Around The World
  2. When The Stars Are Falling
  3. Course Of A Generation
  4. Scared
  5. Kings Will Come
  6. Rain
  7. Armageddon
  8. One Way To Freedom
  9. Miles Away
  10. Behind The Curtain
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.