NASHVILLE PUSSY – From Hell To Texas – Tour Edition

Pubblicato il 21/02/2012 da
voto
5.5
  • Band: NASHVILLE PUSSY
  • Durata: 01:29:51
  • Disponibile dal: 23/01/2012
  • Etichetta:
  • SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Attivi dal 1996, i Nashville Pussy hanno inciso cinque studio album, rimanendo fedeli al verbo offensivo e maleducato del rock’n’roll più schietto e brutale. L’ultimo album di inediti “From Hell To Texas” risale al 2009 e a malincuore ci tocca evidenziare che il quartetto a stelle e strisce, al posto di pubblicare nuovo materiale, non trovi niente di meglio da fare che pubblicare nuovamente il disco in versione Tour Edition, offrendo un nuovo missaggio e modificando altresì l’ordine originario delle tracce. Questa scelta si rivela poco comprensibile a livello commerciale, dato che, nella sostanza, i cambiamenti appaiono poco rilevanti e l’unico motivo per acquistare questa versione aggiornata potrebbe essere il disco aggiuntivo “Live And Loud In Europe”. Appare discutibile la scelta di estrapolare una serie di canzoni tratte da differenti show dal tour di supporto, che, pur essendo state missate in maniera impeccabile, ci offrono soltanto uno spaccato parziale della tenuta del palco della band. Sicuramente, i Nostri sanno come catturare l’attenzione, grazie al tiro diretto e fragoroso dei brani, narrati dall’ugola al vetriolo del frontman Blaine Cartwright e dall’indubbia presenza scenica delle donzelle Ruyter Suys e Karen Cuda, in grado di scatenare gli istinti primordiali dei maschietti. Sarebbe stato decisamente più opportuno registrare uno show intero, al fine di ricavarne un prodotto decisamente più interessante ed appetibile, sia per tutti coloro che hanno acquistato la versione precedente, che per chiunque voglia avvicinarsi per la prima volta alla band. Confermando il giudizio espresso in sede di recensione nel 2009 (voto 6,5), appare opportuno segnalare che la produzione è affidata a Daniel Rey (ex bassista dei Ramones), mentre come special guest troviamo Lemmy nella ‘bluesy’ “Lazy Jesus” ed il rocker canadese Danko Jones nello sguaiato boogie rock di “I’m So High”. La confezione in digipack è relativamente accattivante, mentre il packaging avrebbe dovuto e potuto essere più invitante! Lo scarno booklet è corredato solo dalle lyrics e da una foto promozionale, mentre avrebbe potuto trovare spazio uno spaccato della vita on the road, magari narrato dai musicisti stessi. Consigliato esclusivamente ai die hard fan e ai collezionisti, mentre tutti gli altri possono volgere altrove il proprio sguardo.

N.B: il voto si riferisce esclusivamente alla ristampa e non alla qualità delle composizioni.

TRACKLIST

  1. From Hell To Texas
  2. Drunk Driving Man
  3. Ain't Yo Business
  4. I'm So High
  5. Late Great USA
  6. Speed Machine
  7. Dead Men Can't Get Drunk
  8. Why Why Why
  9. Lazy Jesus
  10. Stone Cold Down
  11. Pray For The Devil
  12. Give Me A Hit Before I Go
  13. Say Something Nasty - Durango, Spain
  14. From Hell To Texas - Prague, Czech Republic
  15. Ain't Yo Business - Bratislava, Slovakia
  16. Piece Of Ass - Vigo, Spain
  17. Come On, Come On, Come On - Prague, Czech Republic
  18. Hate And Whiskey - Prague, Czech Republic
  19. Late Great USA - Prague, Czech Republic
  20. I'm So High - Ris Orangis, France
  21. Struttin Cock - Weinheim, Germany
  22. Snake Eyes - Deventer, Netherlands
  23. I'm The Man - Deventer, Netherlands
  24. Why Why Why - Deventer, Netherlands
  25. The Bitch Just Kicked Me Out - Vigo, Spain
  26. Drunk Driving Man - Bratislava, Slovakia
  27. Go Motherfucker Go - Deventer, Netherlands
  28. Goin' Down - Bratislava, Slovakia
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.