NASHVILLE PUSSY – Up The Dosage

Pubblicato il 04/02/2014 da
voto
8.0
  • Band: NASHVILLE PUSSY
  • Durata: 00:41:12
  • Disponibile dal: 20/01/2014
  • Etichetta:
  • SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Grande ritorno per gli statunitensi Nashville Pussy dopo cinque anni dall’ultimo “From Hell To Texas”.  La formazione capitanata da Blaine Cartwritght e Ruyter Suys si presenta con un nuovo disco dalla copertina scarna ed essenziale, ma che musicalmente si presenta in modo dirompente e sanguigno. Bastano i primi secondi di “Everybody’s Fault But Mine” per essere pervasi da intense scariche di adrenalina, merito di un southern rock diretto e viscerale. La successiva “Rub It To Death” spinge sull’acceleratore , il brano scatena una voglia irresistibile di danzare a ritmo del rock firmato Nashville Pussy. La formula vincente è la solita, brani brevi (tre minuti di media la durata), ma intensi ed energici, inoltre in questi anni il sound si presenta ancor più maturo e coinvolgente rispetto ai lavori passati. Impossibile resistere a canzoni come “The South’s Too Fat To Rise Again”, che oltre al titolo esilarante, propone ritmiche serrate ed incalzanti. “Before The Drugs Wear Off” amalgama southern e rock’n’roll della vecchia scuola, trascinato dalla chitarra solista di Ruyter Suys. Su “Up The Dosage” c’è tempo per sconfinare verso lidi più hard con la brevissima “Takin’It Easy” e per lasciarsi andare in danze country grazie all’accattivante e melodica “Hooray For Cocaine, Hooray For Tennessee”, che tira in ballo due degli ingredienti fondamentali nella vita di una rockstar. La conclusiva “Pussy’s Not A Dirty Word” chiude il disco con un’ultima letale scarica di energia, rilasciata a tutta velocità dagli americani. “Up The Dosage”  è il manifesto dell’ottimo periodo che stanno vivendo i Nashville Pussy, ispirati, potenti e pieni di vita come non mai. Questo disco non deve mancare per nessun motivo al mondo nella collezione di un rocker che si rispetti , perché al giorno d’oggi sono veramente rare le release così vere, spontanee e pulsanti di vita. Non ci resta che attendere la fine di febbraio per poterci gustare dal vivo i Nashville Pussy e le loro nuove canzoni.

TRACKLIST

  1. Everybody's Fault but Mine
  2. Rub It to Death
  3. 'Til the Meat Fall Off the Bone
  4. The South's Too Fat to Rise Again
  5. Before the Drugs Wear Off
  6. Spent
  7. Beginning of the End
  8. Up the Dosage
  9. Taking It Easy
  10. White and Cloud
  11. Hooray for Cocaine, Hooray for Tennessee
  12. 12. Pillbily Blues
  13. 13. Pussy's Not a Dirty Word
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.