NAWAHARJAN – Lokabrenna

Pubblicato il 15/02/2020 da
voto
7.0
  • Band: NAWAHARJAN
  • Durata: 00:59:18
  • Disponibile dal: 20/02/2020
  • Etichetta: Amor Fati Productions
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Ermetismo formale e sostanziale sembrano essere diventati tratti distintivi di certo black metal contemporaneo. D’altronde, quanti gruppi avvolti nell’anonimato, dediti a concept ricercatissimi e a sonorità di non facile assimilazione, si sono affacciati sul panorama underground negli ultimi anni? Abbiamo perso letteralmente il conto. Ultimi in ordine di tempo, patrocinati dalla piccola Amor Fati Productions, ecco giungere i tedeschi Nawaharjan con un debut album che ne ascrive seduta stante il nome alla schiera degli adepti di Acherontas, Cult of Fire, Nightbringer e compagnia esoterica, per un’ora quasi esatta di gestualità rituali e meticolose stratificazioni sonore.
Musica che ha quasi il sapore di una trance, da approcciare nel giusto stato d’animo per non farsela andare di traverso e riuscire a penetrare il roboante muro di vocal declamatorie, ritmiche inflessibili e riff atonali che ne racchiude i contenuti, i cui pregi – avvolgente ripetitività e la sensazione che qualcosa rimanga sempre imperscrutabile – corrispondono anche ai suoi limiti strutturali. Perchè se è vero che alcuni episodi non faticano a spiccare sull’insieme, complici il trasporto dello screaming e la vivacità della componente melodica (“Maino”, “Sunjo”, “Hradjungo”), nel complesso la tracklist non dà l’impressione di essere stata caratterizzata finemente, andando a smorzare parte dell’entusiasmo e delle ottime impressioni iniziali.
I brani seguono grossomodo tutti lo stesso percorso, le variazioni del guitar work risultano appunto minime, e la dilatazione talvolta ingiustificata delle trame non facilita il compito all’ascoltatore, per un’opera che – come tanti altri esordi di questo tipo – necessiterebbe di una sfrondata per colpire davvero nel segno con la sua carica ieratica. Gli spunti di interesse, ad ogni modo, non mancano, motivo per cui i fan del filone farebbero comunque bene ad appuntare “Lokabrenna” nella lista dei loro papabili ascolti o acquisti.

TRACKLIST

  1. Warassuz
  2. Maino
  3. Skuwwe
  4. Ūtfurskō
  5. Sunjo
  6. Thwerhanassuz
  7. Umbibrautiniz
  8. Thrawo
  9. Hradjungo
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.