NEAR DEATH EXPERIENCE – In The Spectrum

Pubblicato il 24/05/2004 da
voto
8.0

I napoletani Near Death Experience si presentano al debutto nel mercato discografico con questo “In The Spectrum”, e alla primissima prova, grazie alla bravura, al gusto e ad un’ottima produzione (non si riesce a credere che questo sia un demo!) fanno già centro, presentandoci un lavoro completo, molto interessante e complessivamente privo di particolari pecche. Ma andiamo con ordine, perché vi starete chiedendo, innanzitutto, con quale genere musicale abbiamo a che fare: ebbene, è uno soltanto il nome che balena alla mente già dopo un ascolto rapido, e si tratta dei Nevermore. I NDE hanno infatti veramente moltissimo in comune con la band di Warrel Dane, a partire dal cantanto (che, rispetto al gruppo americano, è solo leggermente meno personale e di stampo più classico), dalle partiture ‘intelligenti’ e da quell’alone di disperazione e tecnologia (a volte, per restare in tema, vengono un poco chiamati in causa anche i Fear Factory), il tutto miscelato al meglio con la rabbia del thrash (che, a dir la verità, lascia spessissimo il posto alle melodie). Difficile stabilire un primato tra le quattro song del demo, tutte ottime e di gradevolissima fattura, anche se forse tenderemmo a propendere per le prime “Ending Worlds” e “Soul Disease”, che sono davvero l’esempio del sound della band, caratterizzato da introduzioni slow, con voce soffusa ed un basso d’accompagnamento, assoli armonici in pieno stile Nevermore e tanta, tanta melodia, seppur supportata da una buona base ritmica. In definitiva “In The Spectrum” è veramente un ottimo prodotto, che segna l’ingresso nella scena italiana di un’altra validissima band, in grado di rivaleggiare con la nuova scena thrash nostrana, che si sta via via infoltendo sempre più; e, se riserviamo al gruppo come piccola critica soltando l’aggressività latente (e “Increase Of Anger” è invece l’esempio in cui questa pecca è assolutamente assente… tenetelo presente!), riserviamo invece, a tutti voi che leggete, la raccomandazione di segnare sul vostro taccuino (o anche solo nella vostra mente, se siete particolarmente pigri) il nome ‘Near Death Experience’ a caratteri cubitali: perché se già al primo demo i risultati sono di quetsa portata, il sottoscritto non vede l’ora di sapere cosa riuscirà a comporre la band nei prossimi anni… ragazzi, siamo di fronte ad un must che – se siete amanti del thrash moderno, ragionato e ben suonato – non può mancare nel vostro scaffale porta cd!

TRACKLIST

  1. Ending Worlds
  2. Soul Disease
  3. Increase Of Anger
  4. Near Death Experience
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.