NECROT – The Labyrinth

Pubblicato il 28/04/2016 da
voto
6.5
  • Band: NECROT
  • Durata: 00:32:54
  • Disponibile dal: 04/15/2016
  • Etichetta: Tankcrimes
  • Distributore:

Più che un vero e proprio full-length di debutto, questo “The Labyrinth” è una compilation dimostrativa dello stile e del valore dei Necrot. I death metaller californiani infatti si presentano sul mercato con un lavoro che comprende i tre demo rilasciati fra il 2012 e il 2014, senza aggiungervi alcun materiale inedito. Poco male, visto che per moltissimi ascoltatori “The Labyrinth” rappresenterà comunque il primo contatto con questa realtà della vivace scena underground di Oakland. I Necrot non sono certo un nome affermato e questo lavoro ha chiaramente l’esclusivo intento di portarli all’attenzione di un pubblico il più ampio e nuovo possibile. La tracklist presenta i brani in ordine cronologico, quindi dal più datato al più recente; si parte dal demo “Necrot” (2012) e si arriva a “The Abyss” (2014), passando per “Into The Labyrinth” (anch’esso datato 2012). Se la produzione con il tempo è cambiata, diventando sempre più definita e corposa, lo stesso non si può dire delle sonorità e delle formule alla base del songwriting dei ragazzi, rimasti ancorati ad un battagliero old school death metal per tutto l’arco della loro giovane carriera. Anche per questo motivo, qualcuno potrebbe vedere in “The Labyrinth” un “normale” debut album, dato che appunto lo stile della band non ha subito grandi modifiche in quel biennio di attività. Difficile trovare un singolo termine di paragone per il gruppo, ma diciamo che chi apprezza Autopsy, primissimi Bolt Thrower, Grave, God Macabre e Demigod non farà fatica ad entrare in sintonia con la proposta dei Nostri, fieri adoratori di un modo di intendere il death metal che sino ad un lustro fa pareva quasi scomparso, ma che è prepotentemente tornato alla ribalta negli ultimi anni. I Necrot non sono magari ancora al livello di Funebrarum o Krypts, ma soprattutto il materiale del demo più recente fa decisamente ben sperare per il prosieguo della loro avventura; nelle ultime tre tracce si sentono infatti i migliori riff del lavoro, abbinati a strutture più dinamiche e ficcanti. Restiamo dunque curiosi e in attesa di una nuova manciata di inediti, sperando di potere presto mettere i Necrot sullo stesso piano degli amici Acephalix e Vastum.

TRACKLIST

  1. Consume Control
  2. Contagious Pain
  3. Into The Labyrinth
  4. The End
  5. Cycles of Pain
  6. Scattered
  7. Rebirth In Chaos
  8. The Abyss
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.