NEGURA BUNGET – OM

Pubblicato il 23/01/2007 da
voto
7.5
  • Band: NEGURA BUNGET
  • Durata: 00:40:00
  • Disponibile dal: 30/10/2006
  • Etichetta: Code666
  • Distributore: Audioglobe

Come definirli? Pionieri? Eremiti alla ricerca di nuove dimensioni sonore? Menti luminari incomprese? Caotici interpreti di un black metal sperimentale? Chiamateli come volete, i rumeni Negura Bunget sono un gruppo unico e questa è l’unica cosa che qui conta davvero. Forse soltanto il primo full length di debutto era un ‘normale’ album black metal, ma poi l’elemento tribale delle terre della Transilvania è emerso in tutto il suo splendore. I Negura Bunget avevano sviscerato il black metal fino ad utilizzarlo per un rituale musicale d’altri tempi, con un suo incedere cadenzato, ma caotico allo stesso tempo. Dopo il delirio di “Sala Molska”, la band aveva dato un’interpretazione personale e affascinante di “In The Nightside Eclipse” degli Emperor con il sinfonico “Maiastru Sfetnic”. Ma non paga di esser una delle rivelazioni assolute del panorama underground, la band aveva mostrato nuove e al tempo stesso ancestrali vie per il black metal con il capolavoro “‘N Crugu Bradului”. Non basta, ci voleva l’esaltazione dell’essere, dell’esistenza stessa, un viaggio sciamanico attraverso il quale anche un genere malleabile come il black metal potesse esservi trascinato ed i Negura Bunget hanno azzardato a farlo con il nuovo “OM”. Non è l’uso, peraltro non troppo incisivo, di strumenti tradizionali a fare di questo CD qualcosa di particolare, ma è l’essenza stessa raccolta in momenti particolari, se non propriamente estatici. Il pathos si tocca con mano, la meditazione, l’elevazione dello spirito sono tutti presenti nei battiti concitati di “OM”, un album che spinge in alcune parti il black metal ai confini dell’ambient, della sfera religiosa. Prendete il black tribale che la band ha sempre avuto, aggiungetevi quei passaggi di classe ai quali siamo abituati da anni e che la band sa imporre magistralmente, fate largo a tutto il mestiere dei Negura Bunget nel creare atmosfere che toccano il cosmo e “OM” vi sembrerà un album meno alieno. “OM” è forse l’album più sperimentale della band, di certo è quello più d’atmosfera e non tradisce le aspettative. Questa release è l’ennesima certezza che viene da un gruppo che merita di passare alla ribalta, un percorso musicale e filosofico che va seguito, basta essere un po’ temerari, come i Negura Bunget stessi. La favola continua…

TRACKLIST

  1. ceasuri rele
  2. tesarulde lumini
  3. primul om
  4. cunoasterea tacuta
  5. inarborat
  6. dedesuptul
  7. norilor
  8. de piatra
  9. cel din urma vis
  10. hora soarelui
  11. al deilea ( OM )
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.