NEMESIS INFERI – Another Kind Of Evil

Pubblicato il 28/12/2010 da
voto
6.5
  • Band: NEMESIS INFERI
  • Durata: 00:50:25
  • Disponibile dal: 22/12/2010
  • Etichetta: Fuel Records
  • Distributore: Self

Streaming:

Dopo ben dieci anni dall’uscita di “Sins Of Eden”, puro e vero esempio di sinfonia applicata al black metal, ecco tornare i Nemesis Inferi con questo “Another Kind Of Evil”: uscito nel 2009, la versione che ci giunge ora è quella “extended”, ossia con l’aggiunta dell’EP “Reborn Of Fire”, uscito nel 2007.  Suoni devastanti, repentini cambi di tempo, melodie struggenti e sinistre allo stesso tempo. Quattordici tracce in tutto, che scorrono via veloci, grazie all’ottima distribuzione dei pezzi all’interno della tracklist. Rari i momenti di noia, sempre molto alto il livello compositivo e tecnico dei musicisti. Beppe, alla voce, riesce perfettamente a controbilanciare la parte strumentale di chitarre da una parte e di tastiere dall’altra, rendendo il tutto originale e difficilmente inefficace. Il genere, come già accennato in precedenza, è un black metal con molte sfumature symphonic: il tutto è perfettamente coeso ed uniforme, e non sbava da nessuna parte. Chi scrive si permette un piccolo appunto, però: talvolta i suoni non sono così curati come dovrebbero.  Il mancato bilanciamento di chitarre e tastiere, e l’eccessiva presenza della batteria, in alcuni punti, è davvero opprimente. Questo disco permette ai Nemesis Inferi di compiere un grande passo, quello della maturità. Manca ancora un altro passo prima di entrare definitivamente nell’Olimpo: c’è la passione, la costanza e la voglia di fare. Manca quel tocco di “personale” in più che li consacrerebbe come “Orgoglio italiano”.

 

TRACKLIST

  1. The Grave Song
  2. Raise The Stake
  3. Soul Of Dying
  4. Waiting For My Funeral
  5. Amon
  6. Bloodland 2
  7. Northern Heart
  8. L.i.t.e.
  9. Forsaken
  10. Another Kind Of Evil
  11. Intro - Inferi's Hymn
  12. Reborn of Fire
  13. Bloodland
  14. Soul of dying
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.