NEUROSPHERE – Megantereon

Pubblicato il 07/10/2013 da
voto
6.5
  • Band: NEUROSPHERE
  • Durata: 01:00:00
  • Disponibile dal: 18/03/2013
  • Etichetta: Revalve Records
  • Distributore:

Esordio sulla lunga distanza per i Neurosphere, formazione romana che, dopo un decennio di attività nell’underground capitolino, si presenta ai blocchi di partenza con “Megantereon”, interessante debut album in virtù di una proposta musicale capace di stemperare l’aggressività del death/thrash con venature sinfoniche e spunti folk/prog. La lunga opener “Beyond the Gates of Pluto”, con i suoi cambi di tempo e d’atmosfera, rappresenta un ottimo biglietto da visita in questo senso, ma non è che una delle cellule della neurosfera, la cui componente death più incontaminata si manifesta con la strumentale “Ira” e la successiva “Dispossession”. Svelate le carte, i Nostri alternano nel resto della tracklist episodi più diretti e pestati(“Under One Thousand Moons”, la title-track, “Dysphoria”) ad altri più articolati e melodicizzati (“Floaters in the Void”, “The Bonestorm”, “The Dream Recorder”), dove il minimo comune denominatore è sì un’ottima tecnica strumentale e una cura certosina per gli arrangiamenti, ma anche un senso di ‘pienezza’ che, ad ascolto terminato, fatica a concretizzarsi. Citazione a parte invece per la conclusiva cover di “Ballo in Fa# minore” di Branduardi, altrimenti nota come “Danza Macabra”, scelta originale e resa in modo personale dal quintetto capitolino, ad ulteriore conferma di come non sia la voglia di sperimentare a difettare ai Nostri. Quello che manca, casomai, è una maggiore focalizzazione della proposta, in alcuni passaggi un po’ troppo dispersiva, ma trattasi di un peccati veniale, per una formazione comunque dalle buone prospettive.

TRACKLIST

  1. Beyond the Gates of Pluto
  2. Ira
  3. Dispossession
  4. Under One Thousand Moons
  5. Floaters in the Void
  6. Megantereon
  7. The Bonestorm
  8. The Dream Recorder
  9. Dysphoria
  10. Gashes in the Veil
  11. Ballo in Fa# minore
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.