NIGHT IN GALES – Ashes & Ends

Pubblicato il 16/01/2015 da
voto
7.0
  • Band: NIGHT IN GALES
  • Durata: 01:16:43
  • Disponibile dal:
  • Etichetta: Divebomb Records
  • Distributore:

Accogliamo con piacere questa raccolta targata Night In Gales, band da sempre più che rispettabile, che in carriera ha fatto tutto fuorchè inondare il mercato con nuove uscite. Tornati definitivamente in attività nel 2011 con il notevole “Five Scars”, dopo una pausa durata quasi un decennio, questi melodic death metaller da allora hanno suonato live con discreta regolarità, tornando ad essere protagonisti soprattutto nella loro Germania. Di recente separatisi dallo storico frontman Björn Gooßes, i Nostri ora prendono tempo con una compilation che rivisita tutta la loro produzione “minore”, presentando in un sol colpo tutti i brani registrati per EP e demo dal 1995 al 2008 più una manciata di cover e bonus track. Stranamente, i brani nella tracklist non sono disposti in ordine cronologico, tuttavia non si fa troppa fatica a riconoscere il periodo in cui essi sono stati composti se si ha un po’ di familiarità con la carriera del quintetto; si passa, ad esempio, dal melodic death metal condito di elettronica e clean vocals del “Ten Years of Tragedy” EP (2005) al mix di modernità e tradizione del “Promo MVIII” (che ha ha poi ispirato il suddetto “Five Scars”), passando per i pezzi del “Sylphlike” EP (1996), lavoro con cui i ragazzi teutonici provarono a sfidare le più famose band di Gothenburg sul loro stesso campo. Tra tutto questo materiale – che solo saltuariamente ha poi trovato spazio anche negli album ufficiali – non è difficile imbattersi in episodi di ottima qualità: “To the Morgue and Back”, ad esempio, è una piccola perla che prende e combina il meglio di In Flames e Dark Tranquillity in un mix tanto catchy quanto affilato, oppure la stessa “Sylphlike”, che mette i brividi con epici intrecci di chitarra che rimandano in tutto agli anni d’oro della scena melodic death. Band spesso ingiustamente sottovalutata, i Night In Gales fanno bene a regalarsi questa compilation e a celebrare il loro onorevole passato: “Ashes & Ends” è effettivamente un prodotto sincero, curato come sempre sotto ogni punto di vista. Siamo sicuri che verrà accolto a braccia aperte da fan vecchi e nuovi.

TRACKLIST

  1. Deathaddiction
  2. The Woundwalker
  3. Ashes And Ends
  4. Get Killed Or Die Trying
  5. To The Morgue And Back
  6. Bloodsong
  7. Holehearted
  8. Five Tongues And A Funeral
  9. Indians
  10. Broken Vows
  11. Slavesun
  12. Perihelion
  13. The Shadowchamber
  14. Blackfleshed
  15. Bleed Afresh
  16. Sylphlike
  17. Avoid Secret Vanity
  18. Mindspawn
  19. When The Lightning Starts
  20. Flowing Spring
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.