NINEFOLD – Superstar

Pubblicato il 09/09/2006 da
voto
8.0
  • Band: NINEFOLD
  • Durata: 00:46:10
  • Disponibile dal: //2006
  • Etichetta: Casket Music
  • Distributore: Audioglobe

I Ninefold sono il tipico gruppo che capita in mano una volta ogni tanto (quando si è fortunati) e che riesce per forza di cose a brillare in mezzo al marasma di demo e di album che ci arrivano ogni settimana. Ma soprattutto, i Ninefold sono il tipico gruppo che al primo ascolto non riesce da subito ad affascinare l’ascoltare, causa una matrice sonora piuttosto complessa e poco diretta. Basta però addentrarsi un attimo più in profondità all’interno di questo “Superstar” per scoprire quanto colte siano le influenze del quintetto, nonchè quanto elaborati e personali siano i loro arrangiamenti. Il sound del gruppo rosicchia principalmente le attitudini noise dei Sonic Youth, ma attenzione, non ci troviamo di certo davanti all’ennesimo gruppo fotocopia dei pionieri no-wave, qui si parla di un intero universo musicale racchiuso in cinquanta minuti di musica. Si spazia dal funk alla bossa-nova, dalle atmosfere pacate e psichedeliche del post-rock alla rumoristica di classe, dai riffettoni stoner ai timidi arpeggi dalle particolari figure. Il tutto tenuto assieme da un stile piuttosto particolare che può ricordare facilmente i Deus più ispirati, ed in certi casi pure le atmosfere più acustiche e meno ironiche di Beck. “Empty Coke Can” risulta il brano più diretto, almeno per il refrain melodico e senza troppi fronzoli, ma il fascino del lavoro lo si trova soprattutto in tracce come “Opium Cocktail”, “Love Coupon”, “Toasted” e “Goodbye Konig”, raffinati ed elaborati brani che di certo non convincono per commestibilità, ma piuttosto per originalità e capacità compositive. “Empty Box”è invece l’unica vera ballata del CD, elegante e pacata come poche se ne sentono. Detto questo, sembra arrivato il momento di regalare un dignitoso nove a questo full-length? Non proprio, manca ancora qualcosina per definire un vero e proprio capolavoro “Superstar”, ovvero un cantato meno anonimo e in grado di ricamare sulle bellissime basi delle melodie più accattivanti ed espressive. Ma la voce di Antonio Crispino forse rispecchia di più la concezione noise della band. Al di là di ciò, armatevi di un minimo di pazienza e vedrete che il vostro stereo diventerà un comodo rifugio per questa piccola operetta.

TRACKLIST

  1. Xray Camera
  2. Goodbye Konig
  3. Toasted
  4. The Dwarves Tie
  5. Empty Coke Can
  6. Opium Cocktail
  7. Space Nipples
  8. Love Coupon
  9. Empty Box
  10. Eldorado ( Legend Of The Golden Ninja )
  11. Rock B
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.