NITE – Darkness Silence Mirror Flame

Pubblicato il 09/09/2020 da
voto
7.0
  • Band: NITE
  • Durata: 00:46:10
  • Disponibile dal: 20/03/2020
  • Etichetta:
  • Sentient Ruin

Spotify non ancora disponibile

Apple Music:

Primissima prova discografica per questo quartetto californiano, formato da musicisti provenienti da formazioni minori che spaziano dal heavy rock allo stoner doom fino ad arrivare all’heavy con influenze black. E proprio di ‘blackened heavy metal’ parliamo con questo lavoro, che la Sentient Ruin sceglie di rilanciare attraverso la ripubblicazione su cassetta quest’estate, dopo l’uscita su CD e vinile datata fine marzo (momento non esattamente tra i migliori per il mercato e la distribuzione, come ben sappiamo).
Stilisticamente la band di San Francisco si rifà al classico hard rock/heavy metal nel suo periodo d’oro a cavallo tra fine ‘70 e tutti gli eighties, con riferimenti più o meno espliciti ai mostri sacri Judas Priest, Iron Maiden, Scorpions (in particolare negli assoli), ma anche Mercyful Fate e Venom, ai quali unisce un piglio a tratti più cupo e un sound più americano. Non è perciò difficile pensare a formazioni più attuali come gli sfortunati In Solitude, Portrait e i Ghost meno pop.
L’aspetto black metal si limita in realtà alla sola voce, che non è però un vero scream bensì delle harsh vocals che restano comunque comprensibili e risultano essere – a onor del vero – l’aspetto meno convincente della proposta, in quanto un po’ troppo monocorde rispetto alla trama musicale che è piuttosto varia, pur restando sempre all’interno dei canoni illustrati. Nonostante questo brani interessanti e ben riusciti come il trittico centrale “Ezelia”, “Night Terrors” e “Chains” ci mostrano una band dotata di un buon songwriting e capace di risultare fresca e convincente anche in un contesto sicuramente non inedito né nuovo. Bella anche la semi-ballad “Bright” che però purtroppo soffre, in maniera ancor più evidente rispetto ad altrove, proprio di uno stile vocale che limita le potenzialità e la profondità del pezzo.
In ogni caso “Darkness Silence Mirror Flame” resta un buon disco, di piacevole ascolto e con alcune idee interessanti: restiamo sintonizzati per seguire cosa ci riserveranno in futuro questi ragazzi.

TRACKLIST

  1. Genesis
  2. The Way
  3. Lucifer
  4. Ezelia
  5. Night Terrors
  6. Chains
  7. Bright
  8. Acolytes
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.