NOCTIFER – Odiosa Vis Astrorum

Pubblicato il 18/10/2002 da
voto
7
  • Band: NOCTIFER
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
Streaming non ancora disponibile

‘Alea iacta est’, l’attacco è sferrato, si domino i timori, non si può più tornare indietro. Il dado ormai è tratto… la bufera del black metal non conosce ostacoli, spazza via tutto quello che trova senza giungere a compromessi, ecco la sensazione che si prova dopo esser stati colpiti dal ciclone Noctifer, ciclone non segnalato, improvviso e per questo tanto più tremendo. Un black metal freddo, melodico pur restando del tutto fedele alle radici più intransigenti di un genere che, si sa, ha dei suoi canoni da rispettare. Il sound gelido come quello dei primi Dark Funeral, il ritmo incalzante dei migliori Marduk, insomma: una marcia forzata che spinge i nemici ai Campi Elisi. Questo “Odiosa Vis Astrorum” è davvero una piccola grande dimostrazione della qualità raggiunta da una buona fetta di band nostrane in ambito estremo. Dotati di una sufficiente personalità compositiva (cosa non facile in un genere in cui è già stato detto tutto o quasi), creatori di una struttura quadratissima delle canzoni, i Noctifer sanno ben equilibrare bestialità e maestosità. La produzione è molto buona e nulla toglie all’atmosfera di guerra che si respira. Quattro ottime canzoni dai ritmi non frenetici ma incalzanti, che svelano l’ottimo affiatamento che regna tra i vari membri del gruppo in cui ognuno svolge ottimamente il proprio dovere. La cover è ‘ovviamente’ in bianco nero ma, assieme ai testi (è giusto sottolinearlo), getta un’ombra su possibili prese di posizione extra-musicali che il gruppo farebbe bene a chiarire. Qui si esce però dal seminato musicale, meglio tornare quindi a “Universal Hate Influence” forse il miglior capitolo per l’energia sprigionata e per l’ottima scelta negli stacchi e nei grandiosi riff. Peccato, un vero peccato che il mini cd in questione sia di poco superiore al quarto d’ora, non ci resta che aspettare la conferma delle ottime impressioni ricevute da “Odiosa Vis Astrorum”. Per chi vuole contattare la band: panzer_division@iol.it . La Dark Side Promotion ha fiutato bene ed ha pescato un gruppo black metal con gli attributi! Il fiume dell’anonimato è stato attraversato, e si sa… la legione che combatte con la violenza della tempesta al proprio fianco è quella più meritevole di vittoria…

TRACKLIST

  1. Total Chaotic Emptiness
  2. White War
  3. Universal Hateful Influence
  4. Battle In The Fog
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.