NORDICA – Rebel Heart

Pubblicato il 15/04/2003 da
voto
6.5
  • Band: NORDICA
  • Durata: 00:43:32
  • Disponibile dal: 15/04/2003
  • Etichetta: Adrenaline
  • Distributore:

Il monicker Nordica potrebbe far pensare a una delle tante band che spuntano come funghi dalla Scandinavia e che ci propinano il classico neo power metal sinfonico. Invece i nostri provengono dal Portogallo, e il sound che ci propongono è un hard rock melodico con cori molto catchy. La band lusitana ci introduce nel suo mondo con “A Place In Your Heart”, frizzante midtempo sul quale si stagliano i riff cromati di Tiago Harry e le tastiere usate con molta intelligenza da Hugo MSD che fanno da contraltare alla discreta prestazione vocale di Diogo De Lima. ‘Discreta’ perché il suo stile si avvicina al Bon Jovy più grintoso, ma gli manca quella dote che ha permesso al singer italo-americano di regalare prestazioni da urlo in album come “Slippery When Wet” e “New Jersey”. La seguente “Hide Away” è una song ottimamente strutturata, grazie al pregevole lavoro di tastiere di Hugo MSD, donando un pizzico di sound moderno al pezzo, ma senza snaturarlo dal flavour melodic-rock e alla sezione ritmica guidata da Francisco Guimares (bass) e Zè Soares (drums), dotati di buona tecnica, che donano vivacità alla song. Nella successiva “Give It All” sono ancora le tastiere a recitare il ruolo di protagonista, sulle quali si staglia la voce del singer che, pur essendo tecnicamente dotato, dovrebbe modularla meglio nei brani più melodici in modo da risultare meno spigolosa e più espressiva. Ottimo anche il lavoro sia in fase ritmica sia in fase solista di Harry, in grado di regalarci solos semplici ma veramente belli. La ballad “Rebel Till I Die” non regala grandi sussulti, risultando troppo legata ai classici stilemi AOR e, purtroppo, anche qui il singer non convince ma la canzone viene salvata dai cori e dal buon solo del solito Harry. Il disco scorre in maniera decisamente tranquilla, tra discrete songs come “Midnight Train” e “Imagination” fino ad arrivare alla ritmata “Stand”, per chi scrive la canzone più bella del lotto, grazie al sound cromato conferito dalla band, agli opportuni interventi di tastiere e graziata da ottimi cori (solo questa song vale tutto il disco!). La malinconica “Can’t Hold It More” chiude un discreto disco suonato decisamente bene, ma certi spigoli vanno smussati (voce del singer e brani più dinamici sulla scia di “Stand”), dato che la band ha tutte le carte in regola per imporsi nel panorama del rock melodico.

TRACKLIST

  1. A Place In Your Heart
  2. Hide Away
  3. Give It All
  4. Rebel Till I Die
  5. Midnight Train
  6. Imagination
  7. I Believe
  8. Rebel Heart
  9. Stand
  10. Two Steps From Paradise
  11. Can't Hold It More
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.