NORTHWOODS – Wasteland

Pubblicato il 05/06/2018 da
voto
7.5
  • Band: NORTHWOODS
  • Durata: 00:30:01
  • Disponibile dal: 01/06/2018
  • Etichetta: Shove Records
  • Distributore:

È decisamente un periodo favorevole al rispolvero di un certo hardcore tinto di noise e math rock. Lo esemplificano bene i Northwoods, che con “Wasteland” giocano a carte scoperte, riscoprendo i Refused e tangendo gli omnipresenti Converge, passando per i mitici Breach. La ‘terra desolata’ del titolo si declina nelle immagini dei bunker sovietici dove la radioattività diventa di casa, la distopica rappresentazione del futuro per il genere umano, quell’ultimo lembo di terra – citato nell’album come riferimento a Conrad di “Cuore Di Tenebra” – su cui riporre la speranza di un futuro lontano. Un futuro cittadino dove gli abitanti vivono in desolazione e afflizione, sotto le tinte nere di un cielo contaminato. “Strength Path” è un pezzo definitivo per racchiudere l’essenza di un album ben congegnato, ben suonato, ben arrangiato, potente e perfettamente funzionante. Il lavoro di Diamanti, Mazzoli e Gentili è inscindibile nel percorso e nel suonato singolo dei musicisti, ma si coordina perfettamente in un sound coeso, incisivo e ben oliato (come ben esemplificato in “Detachment”). La voce di Diamanti non ha nulla da invidiare a quella di formazioni più consolidate nel genere, e l’album non risente di paragoni pesanti con la produzione estera: può questo già essere un gran traguardo per un genere musicale che ha tanti competitori, fratelli ed avversari. “City 40” e “Ground Zero” colpiscono immediatamente per il loro impatto frenetico ma mai eccessivamente dispersivo: brani che arrivano al dunque, sghembi ed efficaci. A conti fatti – e dopo ascolti ripetuti, che sicuramente amplificano sempre di più il lavoro dei Nothwoods – il trio perugino esce con un lavoro di presentazione a full-length caparbio ed efficace, che risulta perfettamente in linea con un bisogno generale di tornare a far casino in questo paese, a suon di feedback, bei suoni e moniti per il futuro.

TRACKLIST

  1. Ground Zero
  2. Moebius
  3. City 40
  4. Asylum
  5. Strength Path
  6. Future is a Shadow Line
  7. Detachment
  8. The Witness
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.