NOTHING MORE – The Stories We Tell Ourselves

Pubblicato il 24/10/2017 da
voto
7.5
  • Band: NOTHING MORE
  • Durata: 01:02:30
  • Disponibile dal: 15/09/2017
  • Etichetta: Eleven Seven Music
  • Distributore: Warner Bros

E due. Dopo aver conquistato le luci della ribalta nel 2014 con l’omonimo esordio su major – arrivato dopo tre album indipendenti passati pressoché inosservati, ed acclamato da pubblico e critica al di là e al di qua dell’Oceano – c’era grande curiosità attorno al comeback dei Nothing More, chiamati a confermarsi senza poter stavolta contare sull’effetto sorpresa. Annunciato con l’ormai consueta campagna su Pledge Music, “The Stories We Tell Ourselves” (sorta di concept sulle autoillusioni, da cui il titolo), si presenta come un lavoro meno diretto rispetto al suo predecessore, al punto da destare qualche perplessità ad un primo ascolto, soprattutto avendo ancora nelle orecchie l’immediatezza di “This Is The Time (Ballast)” o “Mr. MTV”. Tuttavia, proseguendo nella fruizione, diventa difficile resistere al magnetismo del frontman Jonny Hawkins (novello incrocio tra Jared Leto e Brandon Boyd, non solo per la prestanza fisica) e dei suoi compari, capaci di trascinarci in un viaggio interiore in cui anche i numerosi intermezzi (ottimamente recitati dal filosofo inglese Alan Watts) diventano parte integrante della storia. Dalla partenza sparata con “Do You Really Want It”e “Let Them Burn” (una sorta di Limp Bizkit in salsa progressive) fino alla toccante conclusione di “FadeInFadeOut”, il quartetto texano ci accompagna in un saliscendi emotivo capace di titillare le corde dell’anima (“Still In Love”, “Just Say When”) così come di sfibrare le corde vocali (“Go To War”, “Who We Are”, ovvero gli anthem che i 30 Seconds To Mars non sembrano più in grado di scrivere). Il self-titled resta un’incollatura superiore, ma le storie che si e ci raccontano i Nothing More restano tra le cose migliori sentite quest’anno in ambito alternative rock/metal: niente di più, niente di meno.

TRACKLIST

  1. Ambition / Destruction
  2. Do You Really Want It
  3. Convict / Divide
  4. Let 'em Burn
  5. Ripping Me Apart
  6. Don't Stop
  7. Funny Little Creatures
  8. React / Respond
  9. The Great Divorce
  10. Still In Love
  11. Alone / Together
  12. Go To War
  13. Just Say When
  14. Accept / Disconnect
  15. Who We Are
  16. Tunnels
  17. End / Begin
  18. Fade In / Fade Out
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.