NUBIVAGANT – Roaring Eye

Pubblicato il 05/10/2020 da
voto
7.0
  • Band: NUBIVAGANT
  • Durata: 00:39:41
  • Disponibile dal: 30/09/2020
  • Etichetta:
  • Amor Fati Productions

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Nubivagant (letteralmente ‘errare tra le nuvole, muoversi attraverso l’aria’) è il progetto più recente del prolifico Omega, al secolo Gionata Potenti, un nome che qualsiasi appassionato di black metal conosce bene per la sua attività dietro alle pelli di Blut Aus Nord, Frostmoon Eclipse, Fides Inversa e Kult (tra gli altri) oltre che mastermind dei Darvaza. Parliamo anche in questo caso di black metal, dai caratteri ritualistici, con riff ripetuti in maniera ossessiva, ampio uso del riverbero e tempi prevalentemente medi.
Cosa distingue questo disco da altri con caratteristiche molto simili? Sicuramente – al di là delle indubbie capacità tecniche e di scrittura – sono le linee vocali: Omega sceglie di cantare con voce pulita (unica eccezione un accenno di scream nell’opener “Wonders Of The Invisible World”) con un buon grado di versatilità. L’effetto è quello di un narratore che appare ora freddo e distante ora carico di disperazione, con un tocco di epicità che richiama alla mente i Bathory del periodo centrale e i Primordial (pensiamo ad esempio a “The Furnace Of Apollyon”). Nel complesso “Roaring Eye” è un disco intenso e molto denso di contenuti, la cui unica pecca è di presentare soluzioni a volte troppo simili tra loro, a discapito dell’identità dei singoli pezzi, ad eccezione della strumentale “Solemn Peals”, dalle tinte doom. Nonostante questa puntualizzazione siamo davanti a un debutto interessante, privo di famigerati brani-riempitivo e anzi a tratti capace di tinteggiare ipotetici foschi scenari grazie a linee melodiche convincenti. Se vi ritrovate in questo modo di concepire il black metal e apprezzate già gli altri progetti di un musicista che è – oggettivamente – una specie di garanzia in quest’ambito, questo disco non potrà essere una delusione.

TRACKLIST

  1. Wonders Of The Invisible World
  2. The Furnace Of Apollyon
  3. One Eye Upon The Grave
  4. Crawling The Earth
  5. Solemn Peals
  6. The Plague Of Flesh
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.