NULLA+ / OTHISMOS – Split

Pubblicato il 28/05/2020 da
voto
7.0

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

L’hardcore tinto di black nostrano ha oggi un momento per cui rendersi fiero. Schierando dalla sua due band come Nulla+ e Othismos si presenta nelle sue vesti più rappresentative di queste parti. Certamente è ancora presto e i dodici minuti del materiale qui contenuto, diviso in due tracce per band, risulta ancora troppo poco per poter affermare che si tratti di un’eccezionale manifestazione di musica estrema italiana, ma è anche abbastanza – d’altro canto – ad offrire un interessante scorcio di rabbia e sferzate micidiali e tiratissime.
Le due band si presentano in un omogeneità che sembra assolutamente cosa ricercata, unendole in un progredire abbastanza naturale, arrivando a “La Fine Di Tutto”, dove gli Othismos offrono una chiusura più punk/hardcore, che rende emblematico tutto il comparto espressivo generale iniziato con il brutale “Lo Specchio”. I Nulla+ (dicesi Nullaplus) sono una band di Perugia, nata nel 2014 e il cui occhiello recita “Agnosticismo, secolarizzazione, pessimismo e regresso all’infinito, tutto condito da un arrugginito e inglorioso senso di fallimento”. Abbastanza in grado, questa formula, di definire il comparto black/hardcore portato avanti dai marchigiani, ma anche, probabilmente per i compagni toscani. Gli Othismos, infatti, sono una formazione di Montepulciano nata nel 2009, di cui avevamo già avuto modo di parlare per gli album “Separazione” e il debut “L’odio Necessario“, anch’essi dediti – seppur con una vena più tinta di post e sludge – all’annichilimento distopico e alle scudisciate tipiche del genere.

TRACKLIST

  1. Lo Specchio
  2. Teorico Momento
  3. Vulnus
  4. La Fine Di Tutto
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.