NYIA – More Than You Expect

Pubblicato il 21/05/2008 da
voto
6.5
  • Band: NYIA
  • Durata: 00:35:39
  • Disponibile dal: //2008
  • Etichetta: Feto Records
  • Distributore:

Anche dopo svariati ascolti non si riesce proprio a dare una forma definita (e definitiva) a “More Than You Expect” dei polacchi Nyia. Questo, che potrebbe tranquillamente essere sia un pregio che un difetto, è l’unico giudizio certo che chi scrive riesce a cavare dall’ascolto del secondo album della band. Per cercare di inserire la musica dei Nyia in una sorta di recinto, possiamo dire che i nostri mischiano insieme il grind, il math, il techno thrash, il jazz, il noise, l’elettro, il trip hop, l’ambient e perfino il pop! Certo si riconoscono partiture mutuate dai Dillinger Escape Plan, dai Converge, dai Meshuggah e, allontanandosi dal metal, dai Sonic Youth, da Albert Ayler e Charles Mingus. Il problema vero è che i ragazzi tritano tutto insieme in una sorta di frullatore impazzito che spara schegge sonore tutto intorno a sé, quasi senza soluzione di continuità. Incredibile, se si pensa che negli anni in line up ci sono stati membri di Vader, Yattering e Prophecy, ovvero band spesso originali ma comunque piuttosto inquadrate nel loro genere. Per assurdo il brano più “normale” dell’album è “Birdies”, un intermezzo ambient dove sentiamo solo cinguettii di uccelli. Le rimanenti canzoni, ovviamente più interessanti, vivono di impulsi irrefrenabili dove a volte è il techno-thrash a fare la parte del leone (“The Same”), altre volte il grind (“Low-Life”) o altre ancora il math core (“Yellow”). La prova dei singoli strumentisti è dal punto di vista tecnico assolutamente straordinaria ma un plauso va al singer Wojciech Szymañski, capace di passare con efficacia dal growling allo screaming fino ad un cantato pulito davvero ben eseguito. Insomma, i Nyia sono il classico gruppo da tenere presente per il futuro, ma per ora, forse per la smania di mettere troppa carne al fuoco, corrono il rischio di risultare indigesti.

TRACKLIST

  1. The Same
  2. Birdies
  3. Low - Life
  4. Morning's Copper
  5. Hesus
  6. Inaccessible Things
  7. Bored Song
  8. Yellow
  9. Desert
  10. Kilar's Hairstyle
  11. Ray - Mundi
  12. Hallo
  13. Ambitus
  14. Nine
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.