ODYSSEA – Tears In Floods

Pubblicato il 30/10/2004 da
voto
6.5
  • Band: ODYSSEA
  • Durata: 00:50:12
  • Disponibile dal: 30/10/2004
  • Etichetta: Scarlet Records
  • Distributore: Audioglobe

Giusto il tempo di adagiarsi in casa Labyrinth (causa l’abbandono dell’ex leader Olaf Thorsen), e già ritroviamo il chitarrista Pier Gonella alle prese con una nuova creatura, gli Odyssea. Il debut “Tears In Floods” vede su un brano la presenza come special guest del singer Roberto Tiranti (anche lui direttamente dai Labyrinth), e non a caso lo stile della band è un power metal che molto deve a “Return To Heaven Denied”. L’opener “Fly” è costruita su melodie richiamanti gli Stratovarius di “Destiny”: siamo di fronte ad una song molto diretta e d’impatto, ma gli Odyssea per nostra (e loro) fortuna non si fermano qui. Proporre un album di power canonico oggi sarebbe un suicidio, difatti “Tears In Floods” presenta canzoni più complesse come “Falling Star”, intricata e condita da synth e qualche spruzzata di elettronica, peccato solo che tali guizzi d’originalità non vengano mai spinti al limite. “Burning Time” e “Angel Cries” (cantata da Wild Steel) sterzano di nuovo su tempi spediti e melodie tipicamente power “labyrinthiano”. Punto di forza dell’album è sicuramente Pier Gonella, la sua passione per Malmsteen trasuda nella quasi totalità delle canzoni, ed i suoi funambolici assoli sembrano una sorta di tributo al guitar hero svedese. “Tears In Floods” ad ascolto ultimato non annoia, ma nemmeno fa gridare al miracolo; i pezzi sono suonati ottimamente, la produzione è di qualità, manca però una buona dose di personalità: troppo spesso durante l’ascolto si possono fare raffronti con riffs e melodie già sentite.

TRACKLIST

  1. INTRO
  2. FLY
  3. THE KING
  4. FALLING STAR
  5. BURNING TIME
  6. TRY AGAIN
  7. ANGEL CRIES
  8. TEARS IN FLOODS PT. I (EL ULTIMO CANTO)
  9. TEARS IN FLOODS PT. II (MISERABLE MAN)
  10. APOCALYPSE PT. I
  11. CREATURES
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.