ODYSSEY – Reinventing the Past

Pubblicato il 06/02/2011 da
voto
6.5
  • Band: ODYSSEY
  • Durata: 00:51:09
  • Disponibile dal: 22/11/2010
  • Etichetta: VIC Records
  • Distributore: Audioglobe

Pur senza arrivare alla prolificità che ha segnato la carriera di band come Edge Of Sanity e Nightingale, l’ormai non più giovanissimo Dan Swano non manca di regalarci qualche sorpresa tra qualche collaborazione illustre o la ristampa (come in questo caso) di qualche lavoro del passato: viene in questo caso riesumato il progetto Odyssey, datato 1999 e con all’attivo un semplice EP omonimo di tre tracce, qui arricchito dalla presenza di sette “nuove” composizioni. Il terzetto conclusivo del lavoro si muove in lidi prettamente progressivi, vicini al progetto Nightingale e all’indimenticata parentesi solista “Moontower”. Siamo quindi al cospetto di tre tracce degne della genialità che ha da sempre contraddistinto l’eclettico polistrumentista svedese: la calda voce di Dan, l’imprevedibilità delle composizioni e l’atmosfera orientale evocata dal raffinato riffing di una traccia ammaliante come la conclusiva “Amon-Ra” ci riconsegnano uno Swano al meglio delle proprie potenzialità. Come avrete già intuito dal voto, in “Reinventing the Past” non sono tutte rose e fiori: le tre tracce del lavoro sono state affiancate da sette cover di band che hanno avuto una forte influenza sulla carriera musicale del musicista svedese. Pur risultando una tutto sommato piacevole parentesi all’interno dell’album e pur pregne della cristallina classe del loro esecutore le sette cover, i risultati sono piuttosto altalenanti soprattutto per quanto riguarda le tracce meno “metalliche”: se da un lato “In the Heat of the Night”, “Gypsy” e “Cherry” riescono a catturare senza troppi problemi l’attenzione dell’ascoltatore, la cover dei Depeche Mode “Shake the Disease” rappresenta a conti fatti un esperimento forse troppo azzardato e poco riuscito. Senza infamia e senza lode le cover di Candlemass, Rainbow e MSG. Speriamo che la pubblicazione “Reinventing the Past” non rimanga una semplice parentesi del progetto Odyssey: inutile dire che di artisti come Dan Swano c’è sempre bisogno.

TRACKLIST

  1. Eyes of the World (Rainbow cover)
  2. In the Heat of the Night (Sandra cover)
  3. Shake the Disease (Depeche Mode cover)
  4. At the Gallow's End (Candlemass cover)
  5. Gypsy (Uriah Heep cover)
  6. Lost Horizons (Michael Schenker Group cover)
  7. Cherry (UFO cover)
  8. I Am Two
  9. I Carry a Secret
  10. Amon-Ra
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.