OLD RITUAL – Old Ritual

Pubblicato il 28/02/2013 da
voto
7.0
  • Band: OLD RITUAL
  • Durata: 00:43:21
  • Disponibile dal: 01/11/2012
  • Etichetta:
  • Distributore:

L’Italia continua ad essere, a livello underground, una buona fucina di band black metal, spesso sottovalutata dagli stessi amanti del genere connazionali sempre facili prede dell’esterofilia musicale. Per qualità e quantità l’Italia tiene ancora il passo e sforna numerose band, cosa che non tutti i paesi riescono ancora a fare con tale intensità. Una sorpresa stavolta arriva dal Veneto, una delle terre più prolifiche da questo punto di vista, dove gli Old Ritual si presentano con l’omonimo album, la loro seconda release, e già mostrano di possedere un sound sufficientemente maturo, affatto originale, ma con un tocco di personalità. Uno dei punti di forza del gruppo è il cantante/bassista Sneitnam perché la sua prova, in qualità di singer, è una delle note più positive della release. Il black metal degli Old Ritual è minimalista, volutamente sporco, assai grezzo ed imbastardito da tempi ritmati e martellanti figli di svariate tradizioni extreme metal. A proposito di influenze, la band sembra ripescare negli anni torbidi e sperimentali degli ultimi Anni ’80 per creare quell’amalgama nero ed informe avvolto dalla violenza pura e consacrato alle potenze occulte. L’intensità, sia che i ritmi siano ragionati o più forsennati, è senza dubbio una delle migliori armi, se non la migliore, degli Old Ritual. I brani sono lineari ed il riffing è piuttosto elementare, ma estremamente efficace perché riesce sempre a trascinare. Anche la produzione grezza è stata fatta con un certo criterio ed il sound che ne è uscito ha un certo fascino retrò. Il black metal proposto dagli Old Ritual non è ferale come quello ‘true’ della scuola norvegese, anche perché il gruppo nostrano sembra seguire maggiormente l’impronta di alcune band svedesi di un ventennio fa. Probabilmente brani come “Nights Hunting”, “The Anguish Of Living” e “In Semitam Oppositio” non suoneranno alle vostre orecchie eccessivamente violenti, ma possiedono molta energia negativa. Una piacevole sorpresa.

 

TRACKLIST

  1. Chaotic Vortex
  2. Nights Hunting
  3. Eyes In Darkness
  4. The Anguish Of Living
  5. Inferis Animae
  6. In Semitam Oppositio
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.