OMNIUM GATHERUM – New World Shadows

Pubblicato il 21/02/2011 da
voto
6.0
  • Band: OMNIUM GATHERUM
  • Durata: 00:51:56
  • Disponibile dal: /02/2011
  • Etichetta: Lifeforce Records
  • Distributore: Audioglobe
Compositori instancabili, gli Omnium Gatherum tornano sul mercato con l’ennesimo full-length: un lavoro nuovamente mixato da Dan Swanö, ma questa volta licenziato dalla Lifeforce Records, con la quale i nostri hanno raggiunto un accordo dopo una parentesi piuttosto breve con la Candlelight. "New World Shadows" vede la melodic death metal band finlandese spostarsi su lidi sonori un po’ più controllati ed emozionali: un paio di brani superano addirittura i nove minuti e, in generale, i nostri sembrano voler sviluppare un’atmosfera malinconica in maniera ben più assidua che in passato. Vengono spesso alla mente i loro connazionali Insomnium durante l’ascolto, e non è un caso: le ritmiche sono mediamente più blande, il growling maggiormente profondo, gli omaggi ai cari, vecchi, Amorphis degli anni ’90 più evidenti, e tutto ciò viene spesso abbinato a a degli uptempo e a delle linee melodiche che sanno tanto di In Flames vecchia maniera… proprio come da qualche anno fanno gli autori di "Across The Dark". Tuttavia, rispetto ai loro colleghi (o ai maestri citati pocanzi) gli Omnium Gatherum continuano ad apparire poco continui a livello di songwriting, nonchè più spiccatamente derivativi. Le canzoni si lasciano ascoltare, ma spesso mancano di quel guizzo in grado di renderle davvero vincenti: una volta si appiattiscono su melodie sin troppo abusate, un’altra si perdono in passaggi sì atmosferici, ma troppo diluiti… e in altre occasioni ancora risultano semplicemente poco emozionanti, nel loro rileggere senza fantasia o grande ispirazione quanto fatto già mille volte da altri. Facile che un fan sfegatato delle sonorità nordiche possa non darci troppo peso, ma resta il fatto che, nonostante gli indubbi sforzi, quello degli Omnium Gatherum risulti sempre dell’operato tutto sommato incompiuto. Ne sono un perfetto esempio le tracce più lunghe del disco, "Everfields" e "Deep Cold", le quali alternano spunti buoni o anche molto validi (soprattutto nei finali) a parentesi spente e dozzinali. Purtroppo, dopo ben cinque full-length, si inizia a perdere il grosso delle speranze di vedere il gruppo compiere un salto di qualità…

TRACKLIST

  1. Everfields
  2. Ego
  3. New World Shadows
  4. Soul Journeys
  5. Nova Flame
  6. An Infinite Mind
  7. Watcher Of The Skies
  8. The Distance
  9. Deep Cold
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.