ONCE HUMAN – Evolution

Pubblicato il 16/01/2017 da
voto
6.0
  • Band: ONCE HUMAN
  • Durata: 00.29.15
  • Disponibile dal: 20/01/2017
  • Etichetta:
  • earMusic
  • Distributore: Edel

Spotify:

Apple Music:

Come spesso accade ultimamente le band moderne sono spinte a restare sul mercato e produrre velocemente nuovo materiale. Non fanno eccezione gli Once Human, formazione nota per il leader Logan Mader (ex Machine Head e produttore di Devildriver, Soulfly, Fear Factory e Gojira) e per la bionda vocalist Lauren Hart, che ha debuttato a fine 2015 e presentano il successivo “Evolution” ad inizio 2017. Nonostante il titolo non notiamo benché minima traccia di ‘evoluzione’ nei nove pezzi dell’album, che proseguono con convinzione sul sentiero battuto da “The Life I Remember”: un death metal melodico molto scolastico che si rifà alla scuola europea (Arch Enemy) con qualche spunto groove/NWOAHM (Devildriver). “Flock Of Flesh” e “Eye Of Chaos” hanno tiro, shredding e pure qualche bel gancio melodico, “Mass Murder Frenzy” e “Killers For The Cure” picchiano duro e giocano di potenza sfruttando il groove nelle corde del leader, “Dark Matter” punta a testa bassa a creare il caos nel pit. L’impressione è che la band abbia lavorato nel produrre una raccolta concisa ed impeccabile, andando addirittura a castrare la versatilità della frontwoman e partorendo composizioni pulite e ben assemblate, che però, per le orecchie che hanno seguito l’operato della band di Amott di 10-15 anni fa, fanno quasi sorridere. Pensare che ci sia lo zampino del leggendario A&R Monte Conner ci lascia quasi esterrefatti, non troviamo nulla di memorabile e nemmeno le sperimentazioni nelle clean vocals di “Paragon” e “Drain” ci fanno intravedere un sentiero personale o intrigante. Non pretendiamo che si reinventi la ruota ogni volta, ma una biondina aggressiva e un elemento di spicco della comunità HM sarà abbastanza?

TRACKLIST

  1. Flock Of Flesh
  2. Eye Of Chaos
  3. Mass Murder Frenzy
  4. Gravity
  5. Dark Matter
  6. Paragon
  7. Drain
  8. Killers For The Cure
  9. Passenger
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.