ONSLAUGHT – Killing Peace

Pubblicato il 09/05/2007 da
voto
7.5
  • Band: ONSLAUGHT
  • Durata: 00:43:56
  • Disponibile dal: 06/05/2007
  • Etichetta: Candlelight
  • Distributore: Audioglobe

Chi si ricorda “In Search Of Sanity”, un disco mediocre a cui è seguito lo split dei britannici Onslaught, una delle formazioni più amate in ambito thrash metal? Sono passati diciotto anni da allora, lo storico chitarrista Nige Rockett ha rimesso in piedi la band con Sy Keeler (The Force) alla voce, Alan Jordan alla sei corde ed i vecchi commilitoni Hinder e Grice al basso e batteria: tutti insieme dal 2005 hanno lavorato ininterrottamente per dare alla luce il nuovo “Killing Peace”. Pochi sono i ritorni convincenti come quello degli Onslaught, le nuove canzoni strizzano l’occhio al sound degli esordi, un thrash diretto senza inutili virtuosismi tecnici pieno di rabbia e violenza così come richiede la vecchia scuola. Sy Keeler ai microfoni si distingue per l’ottimo lavoro sia nei momenti growl sia negli screaming più acuti in cui il suo stile ci ricorda il compianto David Wayne dei Metal Church. Paradossalmente uno dei migliori episodi dell’intero full length è la conclusiva “Shock’n’Awe”, canzone tirata dal sound teutonico che non lascia spazio per respirare, i riff sono macinati alla velocità della luce e la sezione ritmica costruisce un muro impenetrabile su cui si stagliano le strofe digrignate di Keeler. La produzione di “Killing Peace” è affidata al guru Andy Sneap, una garanzia se si pretendono suoni devastanti per dare una marcia in più alle canzoni. Un come back con i fiocchi questo degli Onslaught, diciotto anni di attesa sono davvero troppi, fortunatamente siamo stati degnamente ripagati.

TRACKLIST

  1. Burn
  2. Killing Peace
  3. Destroyer of Worlds
  4. Pain
  5. A Prayer for the Dead
  6. Tested to Destruction
  7. Twisted Jesus
  8. Planting Seeds of Hate
  9. Shock & Awe
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.