ONSLAUGHT – Live Damnation

Pubblicato il 07/10/2009 da
voto
7.0
  • Band: ONSLAUGHT
  • Durata: 00:41:09
  • Disponibile dal: 29/09/2009
  • Etichetta: Candlelight
  • Distributore: Audioglobe
“Live Damnation” è primo live album su CD (dopo il DVD “Polish Assault” del 2007) degli Onslaught, una band che ha fatto del thrash metal incallito il suo credo negli anni ’80. Tornati sulla scena da qualche anno, i nostri hanno attraversato qualche cambio di formazione (nuovi il chitarrista Andy Rosser-Davies e il bassista Jeff Williams, sosia del cantante peraltro) e sfornano questo live album che li immortala durante il Damnation Festival di Leeds nello scorso fine novembre. Il disco è confezionato in un package di lusso, copertina “angelica” tutta in rosso e, oltre al CD, troviamo un DVD con un paio di canzoni del suddetto concerto, foto della band e intervista ai due chitarristi del gruppo. La scaletta consta di otto brani per quaranta o poco più minuti di concerto così divisi: quattro pezzi dall’ultimo album “Killing Peace” e quattro che ripercorrono la carriera del gruppo. Tra le più recenti, le tracce che non sfigurano rispetto al passato sono la titletrack dell’album “Killing Peace” (brano molto tirato) e “Burn”. Queste si fondono alla perfezione con i cavalli di battaglia del gruppo, ovvero la fantastica “Let There Be Death”, l’inno “Metal Forces” posto a metà disco, e ovviamente la conclusiva “Power From Hell”, uno dei brani più importanti e più belli dell’intero movimento thrash europeo. Se gli Onslaught avessero sacrificato un paio di nuovi brani per riproporre qualche altra chicca dal passato, la scaletta sarebbe stata perfetta. Il concerto comunque è validissimo, i suoni sono ottimi, i musicisti in forma smagliante e il verbo del thrash metal è consacrato anche da un package, come già detto, di livello assoluto. Caldamente consigliato.

TRACKLIST

  1. Killing peace
  2. Let there be death
  3. Destroyer of worlds
  4. Metal forces
  5. Seeds of hate
  6. Demoniac
  7. Burn
  8. Power from hell
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.