ORDER OV RIVEN CATHEDRALS – Göbekli Tepe

Pubblicato il 13/04/2018 da
voto
7.0

Il connubio metal estremo/elettronica è il linguaggio scelto dal misterioso progetto Order ov Riven Cathedrals per esprimere le proprie visioni apocalittiche ed imporsi agli occhi della platea underground. Una formula adottata da molti ma maneggiata sapientemente da pochi, che lungo i solchi di “Göbekli Tepe” – seconda prova sulla lunga distanza del duo dopo l’esordio “The Discontinuity’s Interlude” dello scorso anno – brilla di una cromatura aliena non troppo distante dall’essere sinonimo di maturità raggiunta, potendo già contare su una freschezza e un’efficacia di tutto rispetto. Rispetto a tanti loro colleghi, i Nostri optano per la via del death metal come binario principale della loro musica, in un gioco di rimandi allo stile di Hate Eternal, Hour of Penance e Nile che ben si presta a fungere da base al concept annichilente del disco, il quale viene poi folgorato da violentissime scariche digitali e black metal. A partire dall’altisonante intro “Heretica Speedlight 299.792458”, la tracklist riesce nella difficile impresa di preservare l’equilibrio e il controllo della situazione, mescolando i suddetti elementi senza mai scadere in quel senso di eterogeneità forzata tipico delle band ambiziose ai primi passi; al contrario, l’aggressione futuristica e quella tradizionale si compenetrano come se l’una fosse la diretta conseguenza dell’altra, per un risultato complessivo frenato soltanto dalla scarsa varietà ritmica del tutto. Pochi i rallentamenti offerti dai quarantacinque minuti del disco, con i blast beat lancinanti del polistrumentista 12 a scandire ferocemente le varie “Worship ov Abduction”, “Wrath of a Photon God” e “Invocation ov the Kavod”, forse l’apice dell’intera opera con il suo uso euforico dell’elettronica e della melodia. Che i fan dei gruppi citati, così come quelli di The Monolith Deathcult, The Amenta e Aborym, comincino a segnarsi il loro nome da qualche parte. Il definitivo salto di qualità sembra essere dietro l’angolo.

TRACKLIST

  1. Heretica Speedlight 299.792458
  2. Worship ov Abduction
  3. Adoration ov the Spherical Trigonometry
  4. Wrath of a Photon God
  5. From Neptune Towards Assyria
  6. Glorification ov the Divine Fallout
  7. Revelation ov a Neutron Swarm
  8. The Fury's Algorithm
  9. Invocation ov the Kavod
  10. 29.9792458 – Hymns to Complete Disintegration
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.