OUT OF THIS WORLD – Out Of This World

Pubblicato il 12/01/2022 da
voto
7.0
  • Band: OUT OF THIS WORLD
  • Durata: 00:45:13
  • Disponibile dal: 14/01/2022
  • Etichetta:
  • Atomic Fire

Spotify:

Apple Music:

“Quando ho raccontato del mio nuovo progetto, qualcuno mi ha suggerito di chiamarlo Kee Marcello’s Europe, o qualcosa del genere. Ma è un nome terribile, così Tommy ha suggerito di chiamarci Out Of This World, semplicemente. Un po’ come hanno fatto i Black Sabbath con Dio quando formarono gli Heaven & Hell”. Questa dichiarazione di Kee Marcello è quanto di più chiaro e netto di possa trovare circa le intenzione della sua nuova band, formata dall’ex-Europe assieme al cantante Tommy Heart (Fair Warning), il bassista Ken Sandin (Alien) e il batterista Darby Todd (Devin Townsend, Gary Moore, The Darkness): “Out Of This World”, infatti, è anche il titolo del quarto album degli Europe, un disco che rappresenta la pietra angolare su cui viene costruito anche questo debutto.
L’album, che era già stato pubblicato nella primavera del 2021 per il solo mercato giapponese, trova oggi una distribuzione europea grazie ad Atomic Fire e certamente farà la gioia dei fan degli Europe più melodici. “Out Of This World”, infatti, raccoglie una manciata di canzoni da manuale, raffinate, coinvolgenti, con un’inevitabile punta di nostalgia che rappresenta al tempo stesso il punto di forza e il principale difetto di questa pubblicazione. Se infatti gli Europe stessi hanno preferito guardare avanti, provando a percorrere strade diverse, invece che chiudersi in un continuo tentativo di emulazione di loro stessi, Kee Marcello qui sembra voler riavvolgere la trama del tempo, provando a rivivere i suoi anni d’oro nella band svedese.
Abbiamo così un brano di apertura, “Twilight”, che è un vero e proprio manifesto, un tripudio di melodie, raffinata esecuzione e sintetizzatori figli degli anni Ottanta (suonati per l’occasione da Don Airey dei Deep Purple). E ancora “Hanging On”, sorretta da cori efficaci e coinvolgenti, fino al gioiello pop metal di “Up To You”. Ovviamente non possono mancare le care vecchie ballatone, come “Only You Can Teach Me How To Love Again” e, soprattutto, “Not Tonight”, un vero e proprio trionfo di accendini e capelli cotonati come non se ne sentivano da parecchio. Non ci sono però solo gli Europe nel DNA degli Out Of This World, che in più di un’occasione sembrano voler omaggiare in maniera palese altre formazioni leggendarie del passato: provate ad ascoltare “Staring At The Sun” e ci troverete una mezza rielaborazione di “Message In A Bottle” dei Police, oppure “The Warrior” che recupera i Van Halen rombanti di “Hot For Teacher”.
“Out Of This World”, in definitiva, è un lavoro piacevole, suonato con una perizia invidiabile e costruito con il mestiere di chi sa perfettamente come confezionare una canzone da manuale. E’ anche un lavoro fuori tempo massimo ed eccessivamente nostalgico? Probabilmente sì e, in tutta franchezza, continuiamo a preferire la scelta più coraggiosa fatta da Joey Tempest e soci. Una cosa è certa, però: se siete tra coloro che rimpiangono lo stile dei vecchi Europe, in “Out Of This World” troverete una vera e propria macchina del tempo, capace di catapultarvi indietro fino agli anni un cui questo genere di musica dominava le classifiche e le radio di mezzo mondo.

TRACKLIST

  1. Twilight
  2. Hanging On
  3. In A Million Years
  4. Lighting Up My Dark
  5. Staring At The Sun
  6. The Warrior
  7. Up To You
  8. Ain't Gonna Let You Go
  9. Only You Can Teach Me How To Love Again
  10. Not Tonight
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.