OVERNIGHT SENSATION – Climb To Nothing’s Road

Pubblicato il 21/05/2013 da
voto
5.5

Gli Overnight Sensation, mantovani, arrivano finalmente al debutto discografico, anche se autoprodotto, dopo il loro unico demo targato 2009. Ad un primo impatto “Climb To Nothing’s Road”, questo il titolo dell’album, si presenta davvero bene: un doppio CD, accompagnato da un bell’artwork e da una confezione davvero molto bella, cosa che colpisce maggiormente ricordando che questi ragazzi non hanno una casa discografica alle spalle. “Climb To Nothing’s Road” oltretutto è un concept album, che tratta la caduta ed il decadimento dell’essere umano e la conseguente rinascita e risalita, tema non nuovo ma sempre apprezzato, ed ogni singola traccia di questo disco è suonata ottimamente e prodotta davvero benissimo. E quanto detto fino ad ora è tutto positivo, ma qualcosa di negativo da segnalare purtroppo c’è sempre, soprattutto per un disco d’esordio: le canzoni contenute in questo lavoro, se prese singolarmente, sono davvero belle, ma messe insieme non legano per nulla l’una con l’altra, perché questo album a conti fatti risulta essere un insieme di canzoni di generi anche molto diversi, che fanno spesso a pugni tra loro. Abbiamo l’heavy classico, anche sporcato di thrash, di tracce come l’opener o “Cuts Like A Knife”, l’AOR di pezzi come “Runaway From Myself” e “Beyond This World”, ed ancora, il black melodico di “Deliver Us From Evil” e mille altri generi chiamati in causa abbastanza a caso, con addirittura un pezzo country/western, “Who? You?”. Come detto in precedenza, la tecnica strumentale ed il songwriting dei pezzi sono sopraffini, ed è un peccato che tutto questo abbondare di generi refrattari tra loro rovini il buon lavoro della band. Occorre scegliere un genere e seguirlo, non provare a farli tutti. Ascoltare questo disco è come mangiare degli ottimi involtini primavera, seguiti da ottimi spaghetti alle vongole e da ottimo chili con carne, il tutto ricoperto da ottime caramelle alla menta e ottimo cioccolato; non sempre ciò che da solo è ottimo lega con altre cose ugualmente ottime.

TRACKLIST

  1. Burnin’ Out Your Mind (CD1)
  2. Cuts Like A Knife (CD1)
  3. Runaway From Myself (CD1)
  4. Shot To My Face, Stab To My Heart (CD1)
  5. Stolen Wings (CD1)
  6. Who? You? (CD1)
  7. Climb To Nothing’s Road (CD1)
  8. Deliver Us From Evil (CD1)
  9. Contemplation (CD2)
  10. Beyond This World (CD2)
  11. Beyond The Wall Of Sleep (CD2)
  12. Beyond This Mind (CD2)
  13. The Awakening (CD2)
  14. Undisclosed Eyes, Undisguised Soul (CD2)
  15. A New Born (CD2)
  16. The Path Of Life (CD2)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.