PENSEES NOCTURNES – Vacuum

Pubblicato il 16/07/2009 da
voto
6.0
  • Band: PENSEES NOCTURNES
  • Durata: 01:01:05
  • Disponibile dal: 03/04/2009
  • Etichetta: Les Acteurs de l’Ombre Product
  • Distributore:

Non lo scopriamo certo ora che la Francia ha forse la scena black metal attualmente più viva in circolazione. La tradizione estrema è fortissima e ha radici vecchie, dai tempi delle “Black Legions” – o, se preferite, “Légions Noires” – in poi, a partire da gruppi come Belketre, Vlad Tepes, Torgeist, Mutiilation, fino agli Antaeus e a tutti quelli che suonano ‘religious black metal’… e si potrebbe continuare all’infinito, o quasi. Un nuovo progetto estremo proveniente dalla zona parigina esce allo scoperto: si tratta del solo project Pensées Nocturnes. L’album “Vacuum” esce a sorpresa, perché oltre ad essere un debutto non era stato nemmeno annunciato da qualche demo. I Pensées Nocturnes nascono un anno fa dalla mente contorta di tale Vaerohn, polistrumentista dalle idee bizzarre. Bizzarre perché inserisce degli elementi non propriamente black metal all’interno dei suoi brani dominati dall’atmosfera: arpeggi spagnoleggianti e allo stesso tempo malinconici, un pianoforte che strappa le lacrime nota dopo nota e qualche altra sorpresa che non vi vogliamo anticipare. Lo screaming è quello più bestiale e sofferto, in pieno stile Burzum; il tutto aumenta il pathos emotivo depressive della release. Il black metal suonato è piuttosto minimale, ma in alcune situazioni dettate dalla maggior ispirazione questo progetto s’innalza a livelli insperati, come nella canzone “Dés-Espoir”, dove un riffing ricco e mutevole s’intreccia ad arte con un pianoforte dinamico e struggente. Quello che ne esce è un alto esempio di black metal geniale, proprio come quello che erano stati capaci di partorire gli Obtained Enslavement nel loro capolavoro “Witchcraft”. L’album non è perfetto, ma per essere un debutto assoluto si fa rispettare, soprattutto per il suo tocco atipico, ma non per questo poco estremo. Da seguire in futuro.

TRACKLIST

  1. Lune Malade
  2. Flore
  3. Dés-Espoir
  4. Coups de Bleus
  5. Epitaphe
  6. Repas de Corbeaux
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.