PETRIFICATION – Hollow The Void

Pubblicato il 23/08/2018 da
voto
5.0
  • Band: PETRIFICATION
  • Durata: 00:37:34
  • Disponibile dal: 23/04/2018
  • Etichetta: Memento Mori
  • Distributore:

Dopo l’uscita di un EP nel corso del 2017, ecco che i death metaller di Portland Petrification si presentano sulle scene con questo primo full length. Per intenzioni, suoni e indole, questa release parrebbe uscire tra la fine degli anni ’80 e i primi ’90, quando band del calibro di Bolt Thrower, Autopsy, Obituary e Asphyx muovevano i loro primi passi. Le coordinate sonore dei Nostri vanno a riprendere proprio quel tipo di death metal lento e massiccio, funereo e tetro, con l’aggiunta di un suono “a motosega” alla Dismember, Entombed e compagnia bella. Probabilmente, qualcuno tra i nostri affezionati lettori, leggendo queste prime righe introduttive, sarà già corso sul Bandcamp della band per dare un ascolto a questo gruppo.
Quello che però è giusto sapere, approcciandosi a questa release è che il contenuto di “Hollow The Void” non è propriamente esaltante e, tanto per dissipare ogni fraintendimento, non è neanche lontanamente paragonabile a uno qualsiasi dei lavori delle band sopra menzionate. Il songwriting, oltre a non godere del benchè minimo accenno di personalità, presenta diverse pecche anche dal punto di vista della fruibilità che rendono questo album un mattone difficilmente digeribile. I brani sono tutti piuttosto ripetitivi e troppo simili tra di loro, e il loro incedere lento e ciondolante non aiuta di certo. Per cimentarsi in sonorità come queste crediamo che in primo luogo serva una spiccata capacità evocativa, perché passare dall’essere ipnotici al noiosi è davvero semplice; purtroppo, i Petrification tentano appunto di essere ipnotici, ma molto raramente ci riescono. La produzione infine non aiuta: siamo d’accordo che oggi come oggi i suoni delle band siano tutti molto (troppo) simili tra di loro, tuttavia era da tempo che non ci si imbatteva in un suono così tanto piatto, incolore, sciatto – insomma, brutto – se si escludono le produzioni casalinghe delle band locali.

TRACKLIST

  1. Prelude
  2. Arachne Exsanguine
  3. Technological Assimilation
  4. Summon Horrendous Destruction
  5. Hollow of the Void
  6. Interlude
  7. Hymn of Charon
  8. Stagnation of Transmigration
  9. Desecrators of Conscious Entropy
  10. Devouring Abysm
  11. Conclusion
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.