PILLORY – Scourge Upon Humanity

Pubblicato il 18/12/2020 da
voto
6.5
  • Band: PILLORY
  • Durata: 01:01:03
  • Disponibile dal: 18/12/2020
  • Etichetta:
  • Unique Leader
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Pandemie, lockdown e disagi vari sembrano non aver affatto intaccato l’incontenibile voglia di Darren Cesca di dar vita a nuova musica in questo nefasto anno musicale ( e non solo): il talentuoso batterista americano infatti segnala la sua importante presenza nel fulminante ritorno dei Goratory, nell’importante operazione di tributo a Erik Lindmark eseguito dai Deeds Of Flesh con “Nucleus”, dove figura quale membro fisso alla batteria in tutte le canzoni ed in ben due (!) album di death metal che lo vedono quale unico membro, ideatore ed esecutore di tutta la musica in essi contenuta!
Un periodo senza requie per lui quindi, che conclude la sua personale discografia annuale proprio con questo “Scourge Upon Humanity” ed il materiale super-tecnico che va a comporre il ragguardevole minutaggio di oltre un’ora di durata. Se con i Cytolisis infatti Darren si dedica alla sua vocazione slam più becera e tamarra, tocca sicuramente ai Pillory il compito di mostrare la sua mostruosa capacità tecnica ed esecutiva con tutti gli strumenti musicali e la sua assurda vena creativa capace di sbizzarrirsi in un album di technical death metal semplicemente infaticabile. Preparatevi infatti a lasciarvi travolgere da una marea musicale vastissima, incontenibile, dalle trame fittissime e dall’andamento nervoso e spezzato, sempre pronto a cambiare velocità ed umori svariate volte nel giro di pochi secondi. Cesca non ha sicuramente giocato in sottrazione per questo lavoro ed ha semplicemente riversato qualunque sua più bizzarra idea artistica in queste undici canzoni che affrontano una quantità di generi e sfumature difficilmente elencabili, passando dalle ovvie radici death e brutal ma senza tralasciare una persistente influenza più moderna dal sapore djent e deathcore che si affaccia spesso nel songwriting dell’americano e senza dimenticarsi di alcuni passaggi da capogiro assimilabili alle migliori prodezze prog metal. Ci sono poi le orchestrazioni, intro ed outro di solo ambient e persino qualche fugace passaggio pulito che ricorda da vicino certa musica latina. Come si evince insomma, “Scourge Upon Humanity” vive di mille contrastanti anime arrangiate tra loro con indubbia capacità ed inventiva, ma talvolta eccessivamente ambiziose nel voler costruire un discorso narrativo fin troppo ampio e sfilacciato. Il nucleo centrale di questo album, incentrato su un massiccio esempio di death metal arcigno ed elaborato, colpisce certamente nel segno, la produzione è semplicemente perfetta nell’esaltare al meglio ogni singolo strumento persino nei momenti più caotici, ma la sensazione che si sia voluto osare troppo a livello generale permane, incidendo negativamente sul giudizio finale di questa uscita a nome Pillory.
Raramente capita di incontrare talenti così rigogliosi in determinate coordinate musicali e già questo rende “Scourge Upon Humanity” un lavoro eccentrico e stupefacente: con il dono della sintesi, Darren Cesca avrebbe potuto trasformare questa creazione in qualcosa di davvero straordinario e permetterci di gridare al miracolo, ma per adesso il prodigio non può essere considerato realmente avvenuto se non per metà.

 

TRACKLIST

  1. Depleted Mortal Prosperity
  2. Diluted Existence
  3. Synergistic Diffusion
  4. Emanate Deprecation
  5. Inherent Genetic Collapse
  6. Envisaged Transmutation
  7. Epidemic Infection
  8. Imminent Obliteration
  9. Our Wretched Divinity
  10. Calculating Progressive Exctinction
  11. Terminus
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.