PLANETHARD – Crashed On Planet Hard

Pubblicato il 06/11/2009 da
voto
7.0
  • Band: PLANETHARD
  • Durata: 00:45:10
  • Disponibile dal: 29/10/2009
  • Etichetta:
  • Distributore: Artist Service

I Planethard nascono a Milano nel 2004, ma saranno necessari cinque lunghi anni per arrivare alla pubblicazione del disco d’esordio. “Crashed On Planet Hard” ci ripaga della lunga attesa, l’hard rock della band è un chiaro esempio di old school dall’ottima fattura sulla falsariga di Mr. Big, Skid Row ed i grandi nomi della scena. I dieci brani che compongono il nuovo disco sono pieni di melodie orecchiabili, ritornelli infarciti di cori e chitarre dal gusto irresistibile. “You Know Who You Are” e “Unchaned My Heart” contengono riff grintosi e refrain laccati degni delle migliori hair metal band in circolazione. Con “If I Want To Forget” i Planethard mostrano il loro lato più scanzonato e “divertente”, mentre le melodie ricordano i Poison più ispirati. La produzione è pulita e in linea con quanto richiesto dal classic hard rock, in particolare colpisce l’attento lavoro sui cori, mai fuori posto o eccessivi. Il cantante Marco Sivo spesso e volentieri è la forza trainante nel disco, grazie alla sua performance grintosa e ad un’ugola ruvida quanto basta per animare a dovere i brani. Come esordio non ci si poteva davvero aspettare di meglio, continuando su questo percorso il futuro per i Planethard sarà ricco di soddisfazioni.

TRACKLIST

  1. You Know Who You Are
  2. Unchain My Heart
  3. If I Want To Forget (Her Love)
  4. I'll Be There
  5. You Got That Fire
  6. Without Words
  7. She
  8. Everything
  9. Kill Me (But First Kiss Me)
  10. Fairy Tale
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.