POISON THE WELL – The Tropic Rot

Pubblicato il 14/07/2009 da
voto
7.0
  • Band: POISON THE WELL
  • Durata: 00:47:25
  • Disponibile dal: 06/07/2009
  • Etichetta: Ferret Music
  • Distributore: Andromeda

Mai dare per spacciato un gruppo, soprattutto quando il gruppo in questione si chiama Poison The Well. È vero che le ultime due prove dei ragazzi floridiani non hanno riscosso un grande successo di pubblico, ma è vero anche che siamo alle prese con una band che ha sempre fatto di testa propria, fregandosene di che cosa accadeva attorno a essa. La classica band sempre in grado di sfornare musica di spessore e di rendersi protagonista di importanti colpi di coda. “The Tropic Rot” arriva sugli scaffali anticipato dal singolo “Cinema”: un brano che gioca a carte scoperte, un po’ meno rock/country e più cattiveria. Chitarre graffianti, ritmica sostenuta e ritornello dal sicuro appeal. Le influenze extra hardcore-punk e metal messe in mostra su “You Come Before You” e “Versions” comunque ci sono sempre: un pianoforte qua, una chitarra swing là… e ancora qualche atmosfera surf (!?!) e alcuni accenni alla rock ballad. Ma “The Tropic Rot” è tuttavia un disco più compatto degli ultimi lavori dei nostri… nella tracklist la band sfoga la sua vecchia indole metal-core tramite una sezione ritmica nuovamente incisiva, abbinandola a quelle melodie dolci tipiche delle ultime produzioni e alla consueta istrionica performance di Moreira al microfono, il quale ormai è divenuto definitivamente un vero e proprio cantante e non un urlatore che si cimenta col pulito. È spesso un’atmosfera bucolica e trasognata a dominare, i Poison The Well sembrano sempre più calati nella parte di semplice rock band che si diverte a giocare con tutti gli stili musicali che ruotano loro attorno, ma alcune accelerazioni fanno di nuovo male e tanti altri passaggi disseminati in altre canzoni danno l’impressione di poter acquistare una carica non indifferente dal vivo, con più di un accenno a quella energia che sembrava essere un po’ andata persa in “Versions”. C’è anche qualche filler e di certo non siamo di fronte a del materiale che potrà far innamorare coloro che ancora pretendono un altro “The Opposite Of December”, ma, nel complesso, “The Tropic Rot” è un album decisamente più tonico e vitale delle ultime pubblicazioni. Pensiamo che un mini-capolavoro come “Antarctica Inside Me” possa parlare da solo…

TRACKLIST

  1. Exist Underground
  2. Sparks It Will Rain
  3. Cinema
  4. Pamplemousse
  5. Who Doesn't Love A Good Dismemberment
  6. Antarctica Inside Me
  7. When You Lose I Lose As Well
  8. Celebrate the Pyre
  9. Are You Anywhere
  10. Makeshift Clay You
  11. Without You And One Other I Am Nothing
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.