POISON THE WELL – You Come Before You

Pubblicato il 15/09/2003 da
voto
7.0
  • Band: POISON THE WELL
  • Durata: 00:42:59
  • Disponibile dal: /08/2003
  • Etichetta: Atlantic Records
  • Distributore:

“You Come Before You” è il terzo disco dei Poison The Well. Il primo composto dopo la realizzazione dell’acclamato “Tear From The Red” a fine 2001 e la firma del contratto con la major Atlantic. Probabilmente è proprio il tempo trascorso dalla stesura di “Tear…” uno dei principali fattori responsabili di questa sino a oggi inedita attenzione della band per le atmosfere rarefatte e sognanti di certo post punk e rock cantautorale. I nostri sono cresciuti e hanno evidentemente ampliato i loro gusti e la loro gamma di influenze. Non che i Poison The Well abbiano però dismesso del tutto i panni di portabandiera del metal-core made in USA, meravigliosamente indossati nei due precedenti e seminali lavori: prova ne sono l’indubbia intensità di alcune trame del disco e la voce di Jeffrey Moreira, che continua ad affidarsi abbastanza spesso allo screaming. Ma già dalla prima canzone dell’album, la comunque sostenuta “Ghostchant”, è chiara la direzione che i nostri hanno voluto dare al loro nuovo album: strutture più lineari del solito, una grande cura nella costruzione di ritornelli ficcanti (anche se mai mielosi!) e, in generale, una base ritmica che col metal ha sempre meno a che fare, prediligendo un impostazione punkeggiante a discapito di quelle sfuriate in doppia cassa con le quali erano infarcite molte delle hit del passato. Nel complesso, non è venuto meno il carico di malinconia tipico della vecchia produzione, ma la prima parte di “Meeting Again For The First Time” potrà forse apparire a certi fan come un’apertura al mainstream. Al di là di facili accuse, il disco comunque brucia di elettricità e regala una manciata di brani notevoli, alternati però ad altri che sanno invece un po’ di filler. Questo è forse l’unico vero limite di “You Come…”: non tanto il cambiamento (neanche radicale) di stile, ma la qualità del songwriting, che a volte appare lievemente appannata. Ciò nonostante, la tracklist, varia e intimista al punto giusto, assicura al lavoro una buona longevità e alimenta non poco la curiosità di sapere dove mai andranno a parare i Poison The Well nel prossimo futuro.

TRACKLIST

  1. Ghostchant
  2. Loved ones
  3. For a bandaged iris
  4. Meeting again for the first time
  5. A) The view from here is... B) A brick wall
  6. The realist
  7. Zombies are good for your health
  8. The opinionated are so opinionated
  9. Apathy is a cold body
  10. Sounds like the end fo the world
  11. Pleasant bullet
  12. Crystal lake
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.