PORCUPINE TREE – Nil Recurring

Pubblicato il 06/04/2008 da
voto
7.0
  • Band: PORCUPINE TREE
  • Durata: 00:29:00
  • Disponibile dal: 15/09/2007
  • Etichetta: Peaceville
  • Distributore: Halidon

Se il precedente full length album “Fear Of A Blank Planet”, il cui titolo sembra ricamato a dovere sopra al celebre “Fear Of A Black Planet” dei Public Enemy (altro genere e altra storia, ma forse i Porcupine Tree osservano il mondo musicale nei suoi trecentosessanta gradi) era lo sguardo dell’innocenza che la band di Wilson volgeva al mondo, allora si può ben dire che questo mini CD “Nil Recurring” rappresenta la maturazione dell’esperienza. Stilisticamente i cambiamenti non sono affatto drastici, tanto che le song di questa release potevano benissimo essere inserite nel full length sopra citato. L’ascolto è rilassante per l’animo e stimolante per la mente, a causa delle atmosfere rock miste al progressive e alla tradizione psichedelica più altolocata. Il mood di una stessa canzone varia più e più volte, dolcemente, per far in modo che la vostra anima si senta cullata dalle note di questi quattro brani ottimamente studiati ed assemblati sotto l’etichetta di “Nil Recurring”. A onor del vero non mancano gli spiragli elettronici, ma lo stile generale di questo mini album potrà interessare a diversi fan del metal, magari quello più cervellotico e dal gusto rock, quelli a cui piace ascoltare la musica degli ultimi Amorphis o specialmente degli Opeth, giusto per citare qualche nome famoso. Da sottolineare la collaborazione speciale di Robert Fripp, chitarrista e fondatore dei King Krimson, il cui zampino in alcune atmosfere si sente, eccome! Per gli amanti della band anche questa release risulterà stimolante.

TRACKLIST

  1. Nil Recurring
  2. Normal
  3. Cheating the Polygraph
  4. What Happens Now?
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.